BadiAmo con Cura: parte da Catanzaro il primo Corso di formazione on line gratuita per Badanti e Assistenti domiciliari anche straniere, che si occupano di persone con Demenze

Intervenire sui bisogni effettivi e reali del territorio è la politica di cura che l'Associazione RaGi e le due Dementia Friendly Community di Cicala e Catanzaro si prefiggono da svariati anni. Ed è per tale motivo che grazie all'alleanza con l'associazione Solid'ali Onlus, Sovvenire, la rivista della Conferenza Episcopale Italiana e la Parrocchia SS. Salvatore di Catanzaro,è nato il progetto "BadiAmo con Cura" corso di Formazione On Line GRATUITO per Badanti e Assistenti Familiari che si occupano dell'Assistenza a Persone con Demenze. Il Corso per la sua impostazione formativa darà accesso solo a 50 persone residenti nella provincia di Catanzaro con un'età compresa tra i 20 ed i 55 anni. Questi devono essere in possesso di diploma di scuola media e, nel caso di persone straniere, possedere un regolare permesso di soggiorno e buona conoscenza della lingua italiana (previo semplice test di conoscenza in caso di iscritti non italiani). Le ore formative saranno in totale 60 di cui 40 in modalità Fad distribuite in moduli da tre ore che si svolgeranno on line su piattaforma Zoom mentre le 20 previste per il tirocinio si svolgeranno nel Centro Diurno per Demenze RaGi di Catanzaro. Al termine della formazione e solo dopo il superamento di un esame finale sarà rilasciato attestato di frequenza

"Sono molte le famiglie che abbandonate a loro stesse, sono costrette a rivolgersi a badanti o assistenti familiari senza alcuna formazione di base specifica per prendersi cura delle persone con demenze – afferma Elena Sodano presidente della RaGi -. Ciò comporta che queste persone, in preda al panico e alla frustrazione che provano nel non riuscire a stabilire alcuna relazione possibile con la persona ammalata, dopo pochi giorni scappano via, lasciando nello sconforto più assoluto le famiglie. Di fronte a pazienti con atteggiamenti oppositivi e aggressivi, persone che diventano incomprensibili anche per il soddisfacimento dei loro più basilari bisogni, il problema a volte non è controllare le emozioni del paziente con demenza ma bensì le emozioni dei badanti. Emozioni spesso forti come la rabbia dovuta dal provato senso di fallimento, disperazione, impotenza. Ma la frustrazione e la mancata formazione sono figlie della stessa medaglia. Ecco perché la nascita di tale progetto". "Solid'ali Onlus – dice la presidente Lucia Celico - è una piccola associazione che da oltre 25 anni è impegnata nel sostegno a chi vive momenti di necessità. Nasce da un'esperienza di famiglie che condividono principi e ideali privilegiato la collaborazione con altre realtà associative del territorio e anche oltre. Ecco perché insieme alla Ra.Gi. Onlus, con la quale collaboriamo da svariati anni, abbiamo pensato di offrire un'occasione unica alle famiglie che possono far frequentare questo corso gratuito alle loro badanti anche straniere.

Ma, "BadiAmo con Cura", è un percorso necessario principalmente per chi sta vicino alle persone con demenza, universi umani forse complicati che, proprio per questo, occorre ben conoscere. Tale progetto – continua la Celico – accolto con grande entusiasmo da Sovvenire della CEI, è solo il primo passo di una progettualità più ampia nata anni addietro, che arricchirà il territorio regionale di soluzioni concrete in favore di famiglie e persone con demenze". Sarà possibile iscriversi al corso compilando ed inviando un apposito modulo disponibile sul sito www.associazioneragi.org, sino ad esaurimento posti. Per informazioni inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Creato Venerdì, 05 Marzo 2021 09:56