Catanzaro
 

Maxi-processo ‘Rinascita-Scott’, Cantalamessa (Lega): “Siamo dalla parte di tutti gli uomini di Stato in prima fila per colpire le mafie”

"Mentre a Roma Conte e Casalino studiano il loro piano B e i 'responsabili' si scaldano a bordo campo, nell'aula bunker di Lamezia Terme inizia uno dei più importanti processi degli ultimi anni. 'Rinascita-Scott' è il maxi processo con rito abbreviato per 91 imputati. È iniziata la requisitoria dei pubblici ministeri della Dda di Catanzaro contro i clan del Vibonese chiamati a rispondere di diversi reati oltre che di associazione mafiosa. Con il rito abbreviato verranno processati anche i collaboratori di giustizia di Vibo Valentia, Bartolomeo Arena, Gaetano Cannatà e Michele Camillò, oltre ad Emanuele Mancuso di Nicotera, 'rampollo' dell'omonimo clan di Limbadi e figlio del più noto Pantaleone Mancuso, alias "l'Ingegnere. Anche oggi, come sempre, siamo dalla parte di tutti gli uomini di Stato che in silenzio, senza chiacchiere inutili, sono in prima fila per colpire le mafie".

Lo dichiara il deputato Gianluca Cantalamessa, responsabile del dipartimento Antimafia della Lega.