Catanzaro
 

Marotta (Italia Viva): "No al sovranismo europeo"

"La nascita dell'Europa, avvenuta dopo la guerra fredda fondandosi sui principali valori dello Stato di diritto e della democrazia diventandone modello globale di progresso, ha creato un'economia di mercato funzionante e una democrazia stabile. Da allora, niente più guerre tra i paesi europei.

Siamo la principale economia del mondo, il principale donatore di aiuti umanitari, stiamo investendo per un futuro sostenibile e per la prevenzione di conflitti.

No all'individualismo, sì alla solidarietà. Da italiana che ha vissuto a Londra per molti anni ho potuto vivere direttamente quanto l'Europa ha creato, quale la libertà di vivere in un'altra nazione, sentendomi davvero "cittadina Europea". Non è accettabile che alcuni paesi quale Polonia e Ungheria continuino a dimostrare, con i loro comportamenti una mancanza di rispetto di questi principi fondamentali dello Stato di diritto e il fatto di voler boicottare gli altri stati europei è solo un colpo al ribasso, da sovranisti.

Dobbiamo uscire da questa crisi più forti e compatti costruendo un'Europa democratica, accanto ai nostri rappresentanti europei per cui sono convinta e appoggio la tesi di di Sandro Gozi che un'Europa, unita dove tutti i paesi condividano gli stessi valori e da difendere". Lo afferma in una nota Katiuscia Marotta Responsabile cantiere Mondo - Affari Esteri Italia Viva Catanzaro