Catanzaro
 

Il Festival dello sviluppo sostenibile si terrà a Lamezia Terme

"L'acqua una risorsa da salvaguardare alla luce degli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'Onu" è il tema scelto in partnership con il Comune di Lamezia Terme Ente capofila per la partecipazione alla quarta edizione del Festival nazionale dello sviluppo sostenibile. Si tratta della più grande iniziativa italiana nata con lo scopo di sensibilizzare e mobilitare cittadini, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale per realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all'Italia di attuare l'Agenda 2030 dell'Onu e i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. A coordinare la manifestazione la docente e giornalista scientifico Dora Anna Rocca che ha collaborato attivamente per la buona riuscita dell'evento con l'assessore alla cultura Giorgia Gargano, docente oltre che archeologa sempre attenta ai temi dello sviluppo sostenibile. La location dell'evento sarà la Sala Napolitano del Comune di Lamezia Terme in via Senatore A. Perugini. Dalle 16 alle 18 la Calabria accenderà i riflettori sul tema della salvaguardia delle risorse del pianeta e lo farà con rappresentanze del Comune di Lamezia Terme, Regione Calabria dipartimento sviluppo sostenibile, Ufficio scolastico regionale della Calabria, Wwf, Bioage azienda che opera nel settore delle nanotecnologie e pluripremiata all'Estero per la capacità innovativa, proprio con lo stesso spirito di collaborazione dal quale non si può prescindere per realizzare i goals dell'Agenda 2030. "Sostenibilità. È ora di agire" è la parola d'ordine del quarto Festival dello sviluppo sostenibile promosso dall'ASviS. Il ricchissimo cartellone della manifestazione, con oltre 400 eventi virtuali e in presenza in tutto il territorio nazionale, è stato presentato in una conferenza stampa giovedì 17 settembre, ospitata dalla Rai (Media partner del Festival insieme all'Ansa), alla quale hanno partecipato il presidente e il portavoce dell'ASviS, i vertici della Rai e i rappresentanti di partner istituzionali e aziendali. Anche la Calabria dunque partecipa con un evento dedicato ai goals 6, 14 e 12 sia in presenza seguendo la normativa anticovid, che in diretta streaming sul canale Youtube https://studio.youtube.com/video/a9kz1Y_-1gk/livestreaming.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Lamezia Terme avvocato Paolo Mascaro, dell'avvocato Giancarlo Nicotera consigliere comunale Presidente della commissione ambiente, della dottoressa: Crocè Cinzia, rappresentante della Regione Dipartimento ambiente e territorio settore n 6 Sviluppo sostenibile e della dottoressa Maria Marino referente per lo sviluppo sostenibile dell'Ufficio scolastico regionale della Calabria, interverranno l'assessore Gargano, la giornalista Rocca coordinatrice dell'evento che introdurrà il tema e parlerà nello specifico de: "Le 5 P e gli obiettivi 6 e 14 dell'Agenda 2030 dell'Onu e la interrelazione tra questi ed altri obiettivi dell'Agenda 2030" , Angelo Calzone, avvocato delegato regionale del WWF o una sua rappresentanza che tratterà il tema "Obiettivo 14 dell'Agenda 2030 ed attività dell'associazione per salvaguardare le specie protette". A seguire l'ingegnere Stefano Sinopoli direttore della Bioage, azienda lametina specializzata in biotecnologie tratterà il tema: "Economia circolare per un ambiente ecosostenibile" infine Paolo Marraffa giovane laureato in marketing e comunicazione ed esperto in sostenibilità ambientale tratterà il tema "Agenda 2030 ed i 17 goals alla luce dell'Enciclica Laudato sì di Papa Francesco".