Catanzaro
 

Catanzaro, Sculco: "Riorganizzazione del mercato di Santa Maria frutto di un grande lavoro in sinergia"

"La riorganizzazione in sicurezza del mercato di Santa Maria, che ha riaperto stamattina al pubblico, rappresenta l'ultimo tassello di un lungo e complesso lavoro che il settore attività economiche, in costante concertazione con il sindaco Sergio Abramo, ha portato avanti per riordinare i mercati rionali in città". Lo afferma l'assessore alle attività economiche Alessio Sculco.

"Quello di Santa Maria, rispetto agli altri quartieri – continua - ha riaperto successivamente proprio per consentire una nuova sistemazione agli stalli idonea a garantire maggiore sicurezza rispetto alla viabilità. Sono stati, infatti, eliminati i banchi che finora occupavano la carreggiata di viale Isonzo, lasciando libera la percorrenza per i mezzi che transitano per Fondazione Betania e l'ingresso alla scuola. Un traguardo reso possibile grazie al lavoro svolto in sinergia da tutto il settore attività economiche, diretto da Antonino Ferraiolo, dai funzionari Cuccunato e Mancuso, e dalla Polizia locale attraverso il nucleo della polizia commerciale diretto, nella prima fase, dal ten. col. Franco Basile e portato a termine dall'attuale guida del collega di pari grado Salvatore Furriolo. Il lavoro fondamentale svolto dagli agenti coordinati da quest'ultimo, ha permesso il completamento di tutte le operazioni relative all'assegnazione e alla collocazione su strada dei nuovi posteggi. Un altro ringraziamento anche al settore gestione del territorio e ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali, in particolare Giovanni Costa e Francesco Marino, che hanno collaborato attivamente in questa importante operazione. Dopo lo spostamento del mercato di Lido nell'ex area Teti, l'amministrazione è riuscita, infatti, a riorganizzare anche il mercato di Santa Maria rispettando, contestualmente, le disposizioni imposte in periodo di emergenza coronavirus. Un risultato – conclude Sculco - che non sarebbe stato possibile ottenere senza la disponibilità di tutti gli operatori che, subendo gli effetti della chiusura delle attività nel lungo lockdown, hanno sempre dimostrato la propria pazienza e professionalità nel percorso di riapertura dei mercati".