Calcio
 

Reggina, Gallo presenta Aglietti: "Gli obiettivi vanno raggiunti, non dichiarati"

agliettigallo600L'uomo giusto al posto giusto. Nel momento giusto. Luca Gallo, massimo dirigente della Reggina, ha presentato alla stampa Alfredo Aglietti come nuovo allenatore della Reggina. "Trattativa lampo", ha subito dichiarato il Presidente.

"Quando il mister é venuto a Roma per firmare, é stato spontaneo tornare a Reggina-Chievo - ha proseguito Gallo - Ricordo il gol di Denis, come ricordo quella dell'andata. Ma la riflessione é stata più profonda rispetto a due semplici partite".

"Tra me e la città si è instaurato un rapporto che va oltre. L'accoglienza sui social e con lo striscione mi ha stupito - ha iniziato Aglietti, in un ping pong molto spontaneo con Gallo - Ripartiamo da uno zoccolo duro che ha fatto molto bene. Ci servono giocatori con spirito di appartenenza, non dovremo sbagliare l'uomo".

Ancora Aglietti sul campionato di B: "Il prossimo sarà un campionato ancora più difficile. Il primo obiettivo dovrà essere la salvezza. Vogliamo rendere orgogliosa la città con la filosofia di fare calcio. Gli obiettivi non bisogna dichiararli ma conquistarli".

"Voglio una squadra che abbia un'identità. Faremo di tutto affinché ciò accada - ha sottolineato mister Aglietti - Parlando con il direttore, mi ha garantito che il gruppo è sanissimo. I destini di un allenatore dipendono molto dai calciatori. Ci dovrà essere un connubio totale".

Gallo sugli obiettivi: "Sono rimasto fregato una volta, ora me li tengo per me. Noi partiremo per un buon campionato - dichiara il Presidente tra il serio ed il faceto - Partiamo per salvarci, tutto ciò che verrà in più sarà ben accetto".