Calcio
 

Reggina, due punti persi: Crisetig non basta, 1-1 in casa della Virtus Entella

crisetigdi Paolo Ficara – Vittoria esterna: appuntamento rimandato. Finisce 1-1 al Comunale di Chiavari tra Virtus Entella e Reggina, match valido per il terzo turno del campionato di Serie B ed aperto ad 800 tifosi (di cui una manciata amaranto in curva nord), preceduto da un minuto di silenzio per ricordare la governatrice Jole Santelli. Ad aprire le danze è una bella punizione di Crisetig al 51', poi Mancosu su rigore al 90' segna il primo gol del torneo per i liguri. L'espulsione di Crimi al 61' non ha consentito ai calabresi di sferrare il colpo del ko.

LE SCELTE – Toscano deve rinunciare a qualche pedina. Ovvia la presenza di Guarna tra i pali al posto di Plizzari alle prese col coronavirus. Prima da titolare in campionato per Cionek al posto di Gasparetto. A destra c'è Situm vista l'indisponibilità di Rolando e la quarantena di Delprato. Per il resto, formazione tipo. Diverse assenze per Tedino, che schiera un 4-3-1-2 con Morosini in appoggio ai leggeri De Luca e Brunori.

POCO RITMO – Reggina pungente in avvio e vicina al vantaggio con Liotti, il cui sinistro dalla distanza sibila vicino all'incrocio. Però la gara non prende mai ritmo nel primo tempo, specie dal lato di Situm. I padroni di casa guadagnano metri su metri, e Paolucci sfrutta il suo destro molto educato su palla inattiva. Il fratello maggiore dell'ex centrocampista amaranto mette in ansia la difesa amaranto, pescando bene i compagni. Quando Tedino inverte le due mezzali, per poco non la combina giusta: il mancino Brescianini converge da destra, Guarna si oppone al sinistro angolato e sulla ribattuta De Luca è in fuorigioco quando deposita in rete.

CAMBIO DI PASSO – Toscano capisce che la Reggina necessita di cambiare passo. Ma quando ci si attenderebbe una forza fresca sulle fasce, il tecnico individua il problema nelle mezzali. Fuori Bianchi e Bellomo all'intervallo, dentro Folorunsho e Mastour. L'Entella perde Paolucci per infortunio ad inizio ripresa, si rivelerà un brutto colpo. È Menez ad innestare la sesta, saltandone tre per poi essere steso da Pavic al limite dell'area. Siamo al 51' quando Crisetig sceglie il palo del portiere, tirando angolatissimo col sinistro per il vantaggio amaranto.

ROSSO E... ROSSI – Menez servito in profondità non incrocia abbastanza col sinistro davanti a Borra. Poi i liguri rimangono in 10, quando Crimi arpiona Liotti a centrocampo e becca il secondo giallo. A quel punto la strada è in discesa, ma alla Reggina manca la concretezza per piazzare la seconda stoccata. Ci prova Denis su punizione. Poi il furoreggiante Mastour mette Folorunsho davanti a Borra, ma l'italo-nigeriano tira centrale e c'era Menez libero. La presunzione amaranto viene punita nel finale. Al 90' Rossi stende Mancosu in area, lo stesso centravanti dal dischetto fredda Guarna ed i pochissimi tifosi amaranto presenti.

DUE PUNTI PERSI – Siamo solo ad inizio campionato. Il bottino di 5 punti in 3 partite è sicuramente soddisfacente, specie in una Serie B equilibrata. Però la superiorità numerica obbligava la Reggina a portarsi a casa il vantaggio maturato grazie alla punizione di Crisetig, possibilmente raddoppiando. Questi contro l'Entella sono sicuramente due punti persi, fastidioso causare un rigore alla prima avanzata dei biancocelesti in tutto il secondo tempo. Servirà da esperienza. Martedì sera il derby contro il Cosenza al "Granillo".

VIRTUS ENTELLA – REGGINA 1-1

Reti 51' Crisetig, 90' rig. Mancosu

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Borra; De Col, Chiosa, Poli, Pavic; Paolucci (49' Toscano) , Crimi, Brescianini (76' Koutsoupias) ; Morosini (76' Petrovic); Brunori (69' Mancous), De Luca (69' Coppolaro). A disposizione: Balducci, Albertazzi, Cleur, De Santis, Bonini, Cardoselli, Pellizzer. Allenatore: Tedino.

REGGINA (3-5-2): Guarna; Loiacono, Cionek, Rossi; Situm (93' Vasic), Bianchi (46' Folorunsho), Crisetig (83' De Rose), Bellomo (46' Mastour), Liotti (83' Di Chiara); Ménez, Denis. A disposizione: Farroni, Gasparetto, Peli, Stavropoulos, Faty, Marcucci, Rivas. Allenatore: Toscano.

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino

Ammoniti: Ménez, Brunori, Rossi, Crimi, Folorunsho, De Col.

Espulso: al 61' Crimi per doppia ammonizione.