Calcio
 

Reggina-Cosenza, stadio aperto o chiuso? Scaffidi: "Prima la protezione delle persone"

scaffidiVoglia di tifare. Weekend di riposo per le formazioni di Serie A e B, in virtù degli impegni delle nazionali. La Reggina tornerà in campo sabato 17 ottobre a Chiavari contro la Virtus Entella. Ma dopo le porte chiuse per le gare interne contro Teramo (coppa) e Pescara (campionato), c'è attesa per capire se in occasione del derby col Cosenza del prossimo 20 ottobre si potrà accedere al "Granillo". Almeno parzialmente.

Reggina TV ha interpellato il dottore Gianluigi Scaffidi, membro della task force della Regione Calabria: "La Figc si sta costituendo come organo parallelo allo Stato. Cito l'esempio di Juventus-Napoli. Non mi pare una cosa normale. Sono un medico, sono tifoso della Reggina da quando avevo 9 anni: mi piange il cuore non poter andare al campo, ma prima di tutto viene la protezione delle persone. In Germania entra il 20%, infatti hanno 12 mila contagiati al giorno".

Al dottore Scaffidi è stato chiesto cosa suggerirebbe alla Regione Calabria, qualora il Presidente del Consiglio consentisse l'accesso di mille persone all'interno degli stadi: "Risponderò che io non voglio essere tra quei mille".