Calcio
 

Reggina: mercoledì sarà Serie B, ma la C potrebbe far giocare i playoff

catanzaroreggina26febWeekend di decisioni. Sarà l'effetto Bundesliga, ma anche il calcio italiano è sempre più vicino a tornare in campo. Mercoledì 20 maggio si terrà il Consiglio Federale: si voterà la ripresa della Serie A il 13 giugno, una settimana dopo per la B. Ma le novità più importanti, paradossalmente, sono altre.

A riprendere dovrebbe essere anche la Serie C. Ma solo con playoff e playout. C'è da capire se la formula per designare la quarta promossa in B rimarrà invariata. Ossia se si comincia con quinta contro decima, sesta contro nona e settima contro ottava, per ogni girone. Significherebbe che le seconde e le terze rientrerebbero in campo a luglio inoltrato, con l'ultima gara ufficiale disputata a marzo. Ne scaturirebbero sorprese. E nel girone C, il Catania attualmente sesto sta per affrontare un'udienza fallimentare.

Tale formula non metterebbe in discussione le promozioni delle capoliste Reggina, Monza e Vicenza, che dunque mercoledì pomeriggio potrebbero ricevere un responso ufficiale.

Da definire la composizione della prossima Serie B. Se tutte le retrocessioni nonché le restanti promozioni matureranno sul campo, facile che si rimanga con l'attuale formula a 20 squadre. Le componenti più importanti del Consiglio Federale, ossia la Lega Dilettanti (34%) e l'Assocalciatori (20%) propendono però per mettere nero su bianco le riforme da subito. Una eventuale B a 36 o a 40 squadre sarebbe una soluzione cuscinetto, qualora la C non ripartisse nemmeno coi playoff, per tacitare i ricorsi. Inevitabile invece la riforma della terza serie, che diventerà semiprofessionistica o dilettantistica.