“Credo che non ci sia sogno più bello di un mondo dove il pilastro fondamentale dell'esistenza è la fratellanza, dove i rapporti umani sono basati sulla solidarietà, un mondo in cui siamo tutti d'accordo solla necessità della giustizia sociale e ci comportiamo di conseguenza” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaVibo ValentiaPizzo, De Fina (AdessoPizzo): "La Marinella è biglietto da visita, nostro programma...

Pizzo, De Fina (AdessoPizzo): “La Marinella è biglietto da visita, nostro programma le restituisce centralità”

“Nei giorni scorsi, insieme al nostro candidato a sindaco, Sergio Pititto, siamo stati alla Marinella per valutare sul posto e insieme ai residenti le criticità che incombono in questa zona di Pizzo”. Lo dichiara Teresa De Fina, candidata alla carica di consigliere comunale nella lista Adesso Pizzo, Sergio Pititto sindaco.
“Nonostante le bellissime spiagge, gli insediamenti residenziali, i numerosi lidi balneari e ristoranti – continua De Fina – la Marinella sconta ancora oggi l’idea di essere “periferia” di Pizzo. Questo è un concetto che vogliamo estirpare, dando a questo quartiere la centralità che merita nelle dinamiche sociali ed economiche del territorio napitino. La Marinella non può più essere solo la “strada” che dallo svincolo autostradale conduce al centro storico di Pizzo – aggiunge la candidata – ma deve essere parte integrate di Pizzo, non più marginalizzata nei programmi e nell’azione di governo della città. La Marinella è il biglietto da visita dell’intero territorio comunale e come tale deve essere valorizzato e curato. Purtroppo, oggi, il degrado continua ad assediare il quartiere, anche a causa dei mancanti interventi di pulizia, taglio dell’erba e disinfestazione. Un oblio che non è più ammissibile. Ecco perché serve un dettagliato ed efficace piano di riqualificazione per dare ai cittadini un quartiere vivibile”.
“Tra i progetti che intendiamo promuovere c’è dell’edificio dell’ex scuola e la realizzazione di una piccola piazza, di un campetto di calcio e di un piccolo anfiteatro che possa favorire la socializzazione e rappresentare un punto di ritrovo nelle serate estive. Con le stesse finalità abbiamo anche intenzione di portare avanti il progetto già finanziato di prolungamento del lungomare per altri 60 metri. Particolare attenzione sarà poi rivolta alla mobilità di residenti e turisti, per porre fine all’isolamento che subisce il quartiere. Il centro storico sarà raggiungibile grazie a una serie di navette elettriche, già previste alla voce Trasporti del nostro programma”. “Maniacale, poi, sarà l’attenzione che riserveremo al depuratore, un impianto vecchio che va necessariamente ammodernato e reso davvero efficiente per scongiurare qualunque rischio di inquinamento. Ci rendiamo conto di quanto la politica sia stata assente per troppo tempo, ma rendere centrale una zona come la Marinella, che resta essenziale per lo sviluppo economico locale, è un obbligo non più rinviabile. Abbiamo nel nostro programma un progetto valido e concreto per la Marinella e siamo fiduciosi che con i finanziamenti giusti sapremo dare nuovo lustro a una zona di Pizzo che per troppo tempo è stata relegata in panchina. Noi, invece, giochiamo per una Pizzo tutta titolare”, conclude.
Articoli Correlati