Fondi Ue: oggi Comitato Sorveglianza PSC, Occhiuto, monitoraggio per avere quadro attuazione interventi

Si è svolto questa mattina il Comitato di Sorveglianza del Piano di Sviluppo e Coesione - PSC.
Il PSC rappresenta la sintesi di un lavoro di verifica e aggregazione di tutte le risorse per la coesione assegnate dallo Stato alla Regione dal 2000 a oggi.
Parimenti, il PSC raccoglie il dettaglio dell'avanzamento di ogni singolo progetto finanziato con i medesimi fondi: una base di oltre 3.300 progetti.
Nel suo intervento il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, ha sottolineato a tutti membri del partenariato istituzionale e socio economico come "questo primo Comitato di Sorveglianza del PSC rappresenta un punto di partenza per un'azione di profonda conoscenza delle procedure attive nella nostra Regione, una base affinché i sistemi di monitoraggio possano darci in ogni istante il quadro chiaro dell'attuazione degli interventi e, quindi, la possibilità di intervenire a sanare i ritardi che si sono accumulati".


Lo strumento si inserisce, provando a semplificarne il quadro, nell'insieme degli strumenti delle programmazioni nazionali e, con esse, all'interno della Programmazione Unitaria regionale a complemento dei fondi Comunitari regionali e delle risorse del Piano di Ripresa e resilienza nazionale.
Il presidente ha anche rimarcato come "il coinvolgimento del partenariato nelle azioni dello sviluppo è un paradigma irrinunciabile per una Calabria che vuole stare insieme, per una terra dove la condivisione degli scenari di crescita e coesione deve essere asse portante del nuovo progetto di credibilità e vicinanza delle istituzioni ai cittadini".