Calabria, carenza medici 118. D'Ippolito (M5S): "C'è un'emergenza nell'emergenza, il personale è stremato"

medici500''Dopo aver inserito nella legge di bilancio un Ordine del giorno che impegna il governo nazionale a valutare, già nei prossimi provvedimenti di inquadrare i medici dell'emergenza urgenza, della continuità assistenziale e della specialistica ambulatoriale, confido ora in un incontro a breve con il commissario alla Sanità calabrese, Roberto Occhiuto. C'è un'emergenza nell'emergenza, cioè la carenza di medici nelle postazioni del 118, in cui persistono problemi molto gravi riguardo all'organizzazione dei turni e all'efficacia dei soccorsi, che troppo spesso avvengono senza medico in ambulanza''. Così su Facebook il deputato calabrese del M5S Giuseppe D'Ippolito.

''Il personale del 118 - aggiunge - è stremato e sfiduciato, quindi dobbiamo agire insieme e in concreto. Tutti noi parlamentari calabresi dobbiamo convergere, insieme al commissario e presidente Occhiuto, affinché al più presto l'esecutivo provveda in concreto per come indicato nell'ordine del giorno''.