Conpait Calabria: tre giorni dedicati al gelato artigianale

"Chi non si forma si ferma", Davide De Stefano presidente nazionale di Conpait Gelato, sintetizza così la tre giorni dedicata al gelato artigianale (11,12 e13 ottobre scorsi) che ha visto quale docente, presso la sede e scuola di Conpait Calabria a San'Elia (RC), il noto maestro Pino Scaringella.

"La formazione, soprattutto dei giovani - ha sottolineato De Stefano – è uno dei fondamenti su cui si basa Conpait (Confederazione Pasticceri Italiani), questo corso è stato anche una ulteriore testimonianza di come il gelato sia uno strumento di valorizzazione del territorio". Oltre ad approfondire le tecniche di preparazione dei gelati alla crema e alla frutta in generale, una intera giornata è stata infatti dedicata alla preparazione di sorbetti al Bergamotto di Reggio Calabria e al mango di Catona.

Tantissima la partecipazione, con la presenza di giovani interessati al settore, tecnici di aziende, gelatieri ed anche alcuni studenti dell'Istituto alberghiero IPALBTUR di Villa San Giovanni che hanno seguito, con molta attenzione, quanto ha esposto con grande passione Pino Scaringella.

Reduce da cinquant'anni dedicati ad insegnare e far conoscere il gelato in Italia e in giro per il mondo, Scaringella ha evidenziato come "sia necessario, per fare un buon gelato, scegliere il meglio che c'è sul mercato in fatto di ingredienti, macchine e attrezzature ma è indispensabile metterci innanzitutto la passione, un pezzo di cuore: senza questo ingrediente non si fa un buon gelato".

Davide De Stefano nell'occasione ha anche ricordato come l'attenzione per la formazione da parte di Conpait sia sfociata nel corso del 2021 nell'importante accordo di collaborazione siglato dalla stessa Conpait con la Federazione Italiana Cuochi e finalizzato alla formazione e diffusione di contenuti professionali e alla reciproca promozione di attività, iniziative ed eventi.

Ed è proprio nell'ambito di questa collaborazione, che il gelatiere Gaetano Vincenzi, esponente di Conpait Gelato, è stato presente il 12 e 13 ottobre al Teatro Politeama di Catanzaro in occasione della Festa Nazionale del Cuoco. Con lui anche il Pasticcere che ha realizzato la torta, Antonio Staglianò e Fiorella Staglianò in rappresentanza della Confederazione.