Mammoliti: “Il mio programma per favorire il vero cambiamento della Calabria”

Sanità, lavoro, giovani, manutenzione e progettazione del territorio. Questi gli argomenti discussi nell'iniziativa pubblica "La Calabria del lavoro e dei diritti di cittadinanza", promossa da Raffaele Mammoliti, candidato al consiglio regionale della Calabria nel collegio centro nelle file del Partito Democratico. Mammoliti, alla presenza dell'onorevole Antonio Viscomi, di esponenti sindacali, rappresentanti dei circoli Pd delle province di Vibo, Catanzaro e Crotone, diverse associazioni e movimenti dell'area centrale della Calabria, ha sottolineato proprio come "Il diritto di cittadinanza sia alla base di tutti i cambiamenti che in Calabria sono necessari per uscire dalla fase critica che la Regione sta vivendo". "Dobbiamo ripristinare la democrazia – ha sottolineato Mammoliti - e per farlo dobbiamo essere presenti nei luoghi dove si prendono le decisioni. Veniamo da un anno duro, non solo per la pandemia ma anche per la gestione amministrativa della Calabria. In questo anno, dopo la prematura scomparsa di Jole Santelli il consiglio regionale ha continuato a lavorare pur non avendone diritto se non per atti urgenti. È il momento di cambiare, di rompere le incrostazioni e oligarchie che hanno corroso il sistema democratico, rattrappito il sistema politico istituzionale e strozzato lo sviluppo economico sociale e produttivo della regione". Mammoliti ha poi esposto i punti di quello che è un suo programma: "Condivido e sostengo il programma della nostra candidata, ma se sarò eletto voglio portare il mio contributo attivo. Al primo posto c'è il lavoro dove proporrò un piano straordinario: attraverso assunzioni di giovani e donne nella pubblica amministrazione per ammodernarla e garantire l'affermazione dei diritti di cittadinanza; manutenzione ordinaria e straordinaria del territorio; politiche attive per il lavoro a sostegno dello sviluppo produttivo sostenibile; applicazione rigorosa della normativa relativa alle assunzioni obbligatorie in tutti gli enti pubblici e aziende private; potenziamento centri per l'impiego". Mammoliti si sofferma poi sulla sanità: "Dobbiamo dare risposte ai calabresi, fermare l'emigrazione sanitaria, arricchire l'offerta dei territori e superare il commissariamento che finora ha solo contribuito al crollo del sistema sanitario calabrese". E poi ancora la riduzione dei costi della politica, il sostegno alle piccole e medie imprese e delle zone interne, la modifica della legge elettorale.

"Questi sono temi – ha dichiarato l'onorevole Antonio Viscomi - che rispecchiano i veri problemi della Calabria. Raffaele Mammoliti è lontano dai personalismi di questa campagna elettorale ma guarda ai cittadini. Non posso che condividere pienamente questo suo programma, soprattutto perché conosce bene i territori e le loro problematiche e sono certo che troverà risposte risolutive e rappresentare senza dubbio la migliore espressione per il futuro della Regione Calabria".

Creato Domenica, 19 Settembre 2021 12:06