Regionali in Calabria, Emiliano: "Errore la decisione del fronte progressista di dividersi"

emiliano-michele-"La Calabria non è una terra nella quale la destra è riuscita mai ad organizzare risposte degne di questo nome ai tanti problemi, dalla mafia alla complessità della questione meridionale.

Lo ha dichiarato Michele Emiliano in collegamento video alla festa regionale de L'Unità del Partito Democratico della Calabria nell'ambito del dibattito "Legalità è Libertà"

"Vedo l'entusiasmo che circonda la candidatura di Amalia Bruni, ho ascoltato attentamente il mio amico fraterno Zingaretti, parlo quotidianamente con Enrico Letta del quale sono assoluto e convinto sostenitore, apprezzo ciò che Stefano Graziano insieme a Francesco Boccia stanno cercando di fare per reagire anche ai nostri errori. Diciamoci la verità, uno di questo errori è stato quello di dividersi, perché in questo momento il fronte progressista ha purtroppo tre candidati e se fossero insieme la vittoria delle elezioni sarebbe certa. Questo il popolo calabrese deve saperlo, gli spetta il compito di dare alla candidata che ha maggiore possibilità, maggiore energia, maggiore novità, maggiore purezza e intelligenza una rappresentanza della Calabria che costruisca un dialogo costruttivo con il Mezzogiorno e con l'intero Paese. Sarò presto in Calabria perché conosco la storia di Amalia Bruni e le voglio essere accanto per il bene di una terra che sento anche mia".