Regionali, Oliverio: "Miei avversari distanti dai problemi"

oliverioppnuova"C'è davvero da rimanere trasecolati. Vedo gli altri candidati alla presidenza della Regione Calabria andare avanti in questa campagna elettorale, come se vivessero in una regione normale e senza problemi." Lo afferma Mario Oliverio, candidato alla presidenza della Regione Calabria per la lista Oliverio Presidente.

"La sanità commissariata - sostiene Oliverio - è disastrata e piena di debiti. Il ministro della transizione ecologica annuncia che da ottobre le bollette aumenteranno del 40%, senza lo straccio di un'idea a sostegno delle regioni e delle categorie più deboli, senza ipotesi progettuali per utilizzare le energie rinnovabili, di cui la Calabria è assai ricca. Fanno venire i loro leader e i loro ministri per mostrare i loro muscoli e la loro forza al tavolo nazionale. Tutto ciò - conclude il candidato governatore - è semplicemente scandaloso. Occorre reagire, senza indugiare. Soffi dalla Calabria il vento della ribellione. A partire dal voto del 3 e 4 ottobre prossimi: è un'arma democratica assai efficace per mandarli a casa e cambiare registro in Calabria e a Roma".