Come arredare un soggiorno in stile eclettico

pexels-max-vakhtbovych-6758236Quando si parla del soggiorno, si inquadra la zona della casa che, in molte situazioni, è la prima a essere scoperta dagli ospiti. Soprattutto in questo periodo, infatti, vanno di moda gli appartamenti piccoli e privi di ingresso.

Il living, diventato ormai da tempo luogo di studio e di lavoro oltre che di convivialità (non dimentichiamo i momenti di riposo), può essere arredato mettendo in primo piano diversi approcci estetici. Tra questi, rientra quello eclettico. Definirlo stile non è propriamente corretto. Per essere precisi, infatti, si parla della commistione tra stili tra loro differenti, sempre mantenendo una coerenza. Si può, per esempio, accostare soluzioni di illuminazione moderne e avveniristiche come le lampade Kartell a mobili vintage. Detto questo, non resta che entrare nel vivo dei consigli da seguire per dare vita a un soggiorno eclettico perfetto.

Come scegliere il divano (e le poltrone)

Non c'è che dire: quando si parla di mobili importanti nell'ambiente living, il divano è il re e le poltrone sono le regine. Quali sono i consigli per scegliere al meglio questi elementi in un contesto all'insegna dell'eclettismo? Una dritta tanto semplice quanto utile prevede il fatto di non aver paura di accostare tra loro materiali molto diversi.

La magia delle pareti

Quando si punta a dare un'impronta eclettica all'ambiente living, non si può non chiamare in causa le pareti. Decorarle nel modo giusto permette di dare spazio a una vera e propria magia! Non ci sono regole ferree da seguire. Tra le tante dritte che si possono chiamare in causa rientra quella di appendere tanti specchi di diverse dimensioni, meglio se senza cornice. Quando si chiama in causa lo specchio, si inquadra un elemento indubbiamente ricco di fascino e mistero, nonché un alleato dell'estetica della casa senza eguali. Metterne in primo piano diversi tutti assieme, permette di creare in salotto un'atmosfera all'insegna dell'originalità.

Mai dimenticare l'equilibrio

Nel momento in cui ci si trova davanti a un living arredato in stile eclettico, non si prova mai fastidio, non si ha quella sensazione del "Qui qualcosa è fuori posto". Come mai? Il motivo è molto semplice: molte volte, alla base, c'è l'abilità di un interior designer, un professionista capace, nella casualità, di dare spazio a un meraviglioso senso di equilibrio.

Nel caso del soggiorno arredato con un approccio eclettico, si può ottenere questo effetto in diversi modi. Giusto per fare un esempio, rammentiamo il fatto che, nelle situazioni in cui si ha a che fare con un tavolo tondo, si può richiamare questa forma anche nei cuscini del divano.

Si tratta di dettagli apparentemente semplici, ma capaci di dare all'insieme un'armonia generale in grado di stupire.

Come scegliere i complementi d'arredo

Chi si chiede come arredare al meglio un soggiorno con approccio eclettico deve, per forza di cose, fare riferimento ai complementi d'arredo. Come sceglierli? Tenendo sempre presente la regola ricordata nel punto precedente, ossia il fatto di richiamare il più possibile forme e colori in modo da creare una coerenza estetica generale, rammentiamo la possibilità di sbizzarrirsi e, per esempio, di accostare un vecchio giradischi a un pouf dalle fantasie orientaleggianti.

Focus sul pavimento

Ok, non è il primo elemento a cui si pone attenzione nel momento in cui si arreda un living con un approccio eclettico, ma la sua estetica è cruciale. Di cosa stiamo parlando? Del pavimento. Come sceglierlo? Premettendo sempre il fatto che tutto dipende dal gusto personale, rammentiamo che l'optimum prevede il fatto di focalizzarsi su una pavimentazione dai colori chiari o neutri. In questo modo, è possibile evitare di appesantire eccessivamente l'insieme dal punto di vista estetico e, di fatto, si riesce ad avere maggior libertà creativa nella gestione degli altri dettagli estetici. Provare per credere!

Creato Lunedì, 02 Agosto 2021 09:00