Abramo Customer Care a rischio fallimento, de Magistris: "Piena solidarietà ai 4 mila dipendenti, caso emblematico della crisi occupazionale in Calabria"

"Esprimo piena solidarietà agli oltre 4 mila lavoratori dei call center Abramo Customer Care S.p.a. per i quali sono giorni, ore, molto complicate. Dopo più di 20 anni di attività con sedi aperte in Calabria, e fuori dalla Calabria, l'azienda specializzata in servizi di front office, back office, assistenza tecnica e commerciale al cliente, tutto questo comparto rischia di restare senza occupazione a causa di una gestione poco lungimirante, e troppe offerte e aste andate a vuoto. Sono a rischio circa 1.200 posti di lavoro nella sola sede di Crotone, per un indotto che dà lavoro a migliaia di famiglie.

In Calabria, ricordiamolo, i call center rappresentano una delle poche realtà occupazionali per migliaia di persone.

"Si attendevano con speranza le nuove offerte paventate dal fondo irlandese Heritage Venture Ltd Investment Company, e da un'altra società, la System House, con sede a Reggio Calabria, anche questa attiva nel settore. Ma, dopo il concordato preventivo firmato il 17 giugno 2021 dal Tribunale di Roma, lo scorso 22 luglio anche la nuova asta è andata a vuoto, provocando estrema preoccupazione per le sorti lavorative di tutti gli impiegati.
Per questo sono molto vicino a tutte le lavoratrici e lavoratori della Abramo Customer Care, emblema della cronica crisi del lavoro in questa terra di Calabria".

Lo afferma Luigi de Magistris candidato Presidente della Regione Calabria.