Tirocinanti, Tassone: “Vanno sostenuti, la politica deve trovare soluzioni definitive”

"Esprimo tutta la mia vicinanza ai tirocinanti calabresi che, dopo essersi impegnati senza risparmio di energie, si sentono abbandonati dalle Istituzioni non avendo ricevuto nessuna comunicazione in merito al loro futuro".

Il consigliere regionale Luigi Tassone si schiera dalla parte dei lavoratori (ex mobilità in deroga) e auspica che "gli emendamenti prima bocciati e poi recuperati alla Camera con il favore di tutti i partiti trovino riscontri positivi da parte del Governo".

"La Regione – spiega Tassone – ha sempre stanziato i fondi necessari e bisogna evitare di creare pericolosi precedenti. Questi lavoratori sono divenuti fondamentali perché spesso, come nel caso del Parco delle Serre, del Comune di Serra San Bruno e di tanti altri comuni calabresi, contribuiscono a svolgere attività essenziali e perché consentono di fornire importanti servizi. Si tratta di persone, spesso con carichi di famiglia, che hanno una storia lavorativa personale alle spalle e ai quali non può essere tolta la dignità con l'indifferenza della politica. I tirocinanti non possono essere dimenticati, ma devono trovare il supporto di chi ha il compito di trovare soluzioni definitive che vanno nell'interesse della comunità".