Capitale italiana del libro, online il bando 2022

A pochi giorni dalla proclamazione di Vibo Valentia a Capitale italiana del libro 2021, e' online sul sito del ministero della Cultura il bando per il conferimento del titolo di Capitale italiana del libro per l'anno 2022 (https://www.librari.beniculturali.it/it/documenti/2021-Gennaio- Aprile/Ddg-306-Bando-Capitale-italiana-del-libro-2022.pdf). Entro l'11 luglio 2021 i comuni interessati possono presentare il dossier di candidatura alla Direzione Generale Biblioteche e Diritto d'autore del MiC. Le candidature saranno valutate da una Giuria, che sara' composta da 5 esperti indipendenti di chiara fama nel settore della cultura e dell'editoria.

La Giuria esaminera' le candidature e selezionera' fino a 10 progetti finalisti che saranno successivamente invitati a delle audizioni puliche. Entro il 30 novembre 2021, la Giuria sottoporra' al Ministro il progetto della citta' a cui assegnare il titolo di Capitale italiana del libro per l'anno 2022. La Capitale italiana del Libro e' stata istituita 2020, ai sensi della legge 13 febbraio 2020, n. 15, e del Decreto del Ministro per i beni e le attivita'̀ culturali e per il turismo n. 398 del 10 agosto 2020 per la promozione e il sostegno della lettura. "La Capitale del libro nasce dall'esperienza molto importante della Capitale italiana della Cultura che ha mostrato, nelle diverse edizioni, la capacita' della cultura di mettere in moto meccanismi virtuosi. Dopo Chiari e Vibo Valentia, seguiranno per tanti e tanti anni altre citta'. Tutti insieme per sostenere il libro e la lettura", ha detto solo pochi giorni fa Franceschini alla proclamazione ad unanimita' della citta' di Vibo Valentia a titolo di Capitale italiana del libro 2021.

Il titolo di Capitale italiana del libro e' conferito per la durata di un anno e la citta' vincitrice riceve mezzo milione di euro dalla Direzione generale Biblioteche e diritto d'autore tramite il Centro per il Libro e la Lettura.