Nesci: "La viabilità del Sud è necessaria per la ripartenza del Paese"

Nesci Dalial M5S"Non solo l'importanza che rivestirà la 106 Jonica una volta ultimata, ma il fatto stesso che costituisce il cantiere più grande per Anas ci ricorda che il Sud gioca un ruolo chiave per il Paese e la sua ripartenza. La nuova arteria, concepita con un elevato grado di compatibilità ambientale, rappresenterà un valore aggiunto per le aree culturali, industriali e produttive attraversate: quella cura e attenzione nei confronti del territorio che il Mezzogiorno merita da tempo". Lo afferma, in una nota, il Sottosegretario per il Sud e la Coesione territoriale Dalila Nesci che, insieme al Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Giancarlo Cancelleri, effettuerà oggi una visita al cantiere del terzo megalotto della SS 106 Jonica.

"Prima del programmato sopralluogo al terzo megalotto, avremo un incontro presso la casa Comunale di Corigliano Rossano - aggiunge Nesci - in cui entreremo nel dettaglio rispetto ai lavori necessari alla realizzazione della Statale 106 per quanto concerne le tratte: Sibari-Rossano, Rossano-Mandatoriccio, Mandatoriccio-Crotone, Crotone-Catanzaro".