Associazione Italiana Celiachia Calabria onlus forma giovani cuochi ai segreti della cucina senza glutine

Avrà inizio il 9 aprile il progetto "Calabria gluten free" che l'Associazione italiana Celiachia-Calabria onlus, tramite un protocollo stipulato con ANPAL Servizi spa, contribuirà a realizzare presso due istituti scolastici calabresi, l'IPALB TUR di Villa S. Giovanni (RC) e l'IS Rita Levi Montalcini di Sersale (CZ).

Il Percorso per le Competenze Trasversali e l'Orientamento, progettato con i referenti dei due istituti scolastici, grazie anche alla disponibilità delle Dirigenti Scolastiche, Carmela Ciappina e Cristina Lupia, ha l'obiettivo di sensibilizzare giovani studenti degli Istituti alberghieri sulle opportunità offerte dalla cucina 'gluten-free', e dar loro modo di acquisire competenze trasversali spendibili nel mercato del lavoro in un settore tanto nuovo quanto importante per le ricadute sulla salute e sulla qualità della vita.
Il progetto, che rappresenta una Buona pratica realizzata per la prima volta in Molise, viene riproposto, in via sperimentale, in Calabria con le modalità imposte dalla pandemia da Covid-19. L'attività, infatti, sarà realizzata a distanza, con l'utilizzo delle piattaforme informatiche, e permetterà ai giovani studenti di confrontarsi con professionisti, scelti dalla AIC, tra i migliori specialisti della cucina senza glutine.
In base al protocollo d'intesa con Anpal Servizi, AIC Calabria, nella persona della dottoressa Anna Cannizzaro, si è impegnata nella definizione dei contenuti dell'intervento e al coinvolgimento delle strutture ospitanti del territorio regionale in riferimento agli Istituti del settore alberghiero interessati alla iniziativa.

Dopo una prima azione formativa preliminare, si prevede la realizzazione di lezioni teorico-pratiche specializzate per i pasticceri dell'IPALB TUR di Villa S. Giovanni e per i cuochi dell'IS R. L. Montalcini di Sersale, finalizzate a far acquisire agli studenti la conoscenza delle linee guida e delle buone pratiche della cucina senza glutine.

L'AIC ha tra le sue funzioni, non solo l'assistenza ai celiaci e alle loro famiglie, ma anche la sensibilizzazione delle istituzioni politiche, amministrative e sanitarie, e la diffusione di una corretta informazione per un'alimentazione "sicura" senza glutine tra gli operatori del settore ristorazione.

Un'alleanza, quella tra Anpal Servizi e AIC, destinata a portare buoni frutti nel mondo del lavoro e della salute.