Dl Calabria, il deputato Occhiuto: “Rivolvere problema precari Sanità”

"La recentissima sentenza della Consulta n. 251/2020 stabilisce che le Regioni non hanno competenza a legiferare in merito alla stabilizzazione dei precari. Questa decisione rappresenta un'ulteriore tegola per la sanita' calabrese, che purtroppo da troppi anni poggia le sue fragili fondamenta proprio sul prezioso contributo di questa tipologia di lavoratori". Lo afferma, in una nota, Roberto Occhiuto, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Le conseguenze di questa sentenza - aggiunge - produrranno certamente un disagio per i cittadini calabresi, che quotidianamente si relazionano con la sanita' regionale, ma sara' un immenso problema anche per il nuovo commissario Guido Longo. Il blocco delle assunzioni che si e' protratto per anni ha impedito di stabilizzare in modo corretto e ordinato il personale sanitario della Regione. Oggi senza i precari non ci sarebbe di fatto alcuna assistenza sanitaria per i calabresi".

"Per questi motivi - dice ancora Occhiuto . presentero', in Aula a Montecitorio, insieme a tutti i deputati calabresi di Forza Italia, un emendamento al Decreto Calabria, che sara' esaminato nella prossima settimana, per tentare di risolvere una volta per tutte questo storico problema. Solo il Parlamento, secondo quanto assunto dalla Corte costituzionale, potra' intervenire in modo definitivo e auspico risolutivo".