Vincenzo Celi è il nuovo Segretario generale della Uiltec Calabria

Vincenzo Celi è il nuovo Segretario generale della Uiltec Calabria. Lo ha deciso il consiglio regionale che si è riunito oggi, in modalità digitale, su invito del Segretario generale uscente Gino Campana. Ai lavori hanno preso parte fra gli altri: Paolo Pirani, Segretario generale della Uiltec e Santo Biondo, Segretario generale della Uil Calabria.

Il consiglio regionale della Uiltec Calabria, il primo svoltosi in modalità digitale, ha eletto anche la nuova segreteria. Al fianco di Vincenzo Celi, infatti, ci saranno: Mario Greco e Massimiliano Fortuna. Annarita Mancuso, invece, è stata eletta tesoriere della categoria. Vincenzo Celi è il primo segretario generale di categoria eletto non in presenza ma attraverso l'uso di una piattaforma digitale.

Nella nostra regione, la Uiltec - sotto l'attenta guida di Gino Campana - si è distinta per il suo forte impegno nelle battaglie sindacali per migliorare e rendere efficiente il servizio idrico regionale, quello della produzione di energia e nella difesa degli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori dei comparti che rientrano nella sfera di competenza della categoria.

Quello che il Paese sta attraversando è un momento difficile e le ricadute della crisi, con il rischio di licenziamenti, sono state al centro del dibattito consiliare svoltosi sul web. "Ci vuole una forte presa di posizione dei sindacati - ha detto Paolo Pirani - che potrebbe culminare nella proclamazione dello sciopero generale. No alla liberalizzazione dei licenziamenti e sì alla proroga degli ammortizzatori sociali fino a primavera".

"Vincenzo Celi - ha commentato Santo Biondo - è il primo segretario regionale di categoria nativo digitale, segno dei tempi che si presentano difficili e complessi in Italia e in Calabria. Una regione la nostra che, in questo momento, vive una fase di non governo e in cui il nostro ruolo diventa più importante sul piano delle rivendicazioni, soprattutto in materia sanitaria".