Morte presidente Santelli, il cordoglio dell'Unpli Calabria

"È venuta a mancare una combattente, con grande voglia di lavorare e di vivere. Avevamo un punto di riferimento per i cambiamenti e vicinanza nelle soluzioni. La terra Le sia lieve". Con queste parole di commiato il Presidente dell'UNPLI Calabria, Filippo Capellupo, ha voluto unirsi al dolore per la prematura scomparsa della Presidente Santelli. "In questi mesi sono stati diversi gli incontri con lei e alcuni consiglieri regionali che hanno rinsaldato il legame tra la Regione e il mondo delle Pro Loco, un filo rosso che ci univa da quel senso di appartenenza alla propria terra alla voglia di riscatto offrendo un'immagine diversa, positiva della Calabria".

Anche UNPLI Provincia di Cosenza nella persona del suo Presidente nonché Consigliere Nazionale Antonello Grosso La Valle ha inteso rendere omaggio alla prima donna Presidente della nostra regione: "Con lei se ne va una donna di Calabria, caparbia, determinata, che amava in maniera viscerale, così come è stato riconosciuto da tutti anche dal mondo politico nazionale, senza distinzione. La valorizzazione, la conoscenza della sua terra, l'abbattimento degli stereotipi negativi, erano la sua priorità e che abbiamo condiviso purtroppo per poco tempo. Che possa ora riposare in pace.

"'Che meraviglia la mia Calabria la sua luce, i suoi colori, la sua gente', con questa frase della Santelli tutte le Proloco vogliono ricordarla e salutarla e che questa sua ode possa essere un'esortazione per tutti i calabresi.