“Quanti anni deve vivere un uomo prima che gli sia concesso di essere libero, quante volte può un uomo voltare la faccia e fingere di non aver visto… La risposta, amico, è dispersa nel vento” - Bob Dylan – “Blowing in the wind”
HomeCalcioReggina, guarda il Chievo: Pellissier scatenato all'asta per il marchio, preso a...

Reggina, guarda il Chievo: Pellissier scatenato all’asta per il marchio, preso a 330 mila euro

La storia prosegue. La denominazione “Chievo”, al pari di “Reggina”, è riconosciuta come particolare dalla Figc. Motivo per cui, è stata necessaria l’assegnazione del marchio appartenuto al Chievo Verona, per consentire di registrarsi con la denominazione appartenuta al club che vanta 17 partecipazioni al campionato di Serie A.

Dopo le prime due aste andate deserte, la Clivense dell’ex attaccante gialloblu Sergio Pellissier aveva presentato un’offerta di 100.000 euro, ritenuta congrua dalla curatela fallimentare del Chievo. Per legge, sono stati concessi 30 giorni di tempo per eventuali rilanci. Ed all’ultimo giorno, si è presentato il Vigasio. Club che riscuote le simpatie di Luca Campedelli, storico presidente del Chievo poi fallito.

Pellissier, pur di non deludere i tifosi del Chievo, ha dovuto fare asta con il Vigasio. Ottenendo il marchio per la somma di 330.000 euro, quindi oltre il triplo rispetto alla prima offerta presentata. La Clivense era nata dopo la mancata iscrizione del Chievo in B nel 2021, milita attualmente in Serie D e adesso potrà finalmente ritrovare la denominazione originale.

p.f.

Articoli Correlati