“Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza” - Benjamin Franklin
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaReggio, presentata la terza edizione dell'Audio-Visual Producers Summit 2024

Reggio, presentata la terza edizione dell’Audio-Visual Producers Summit 2024

Si è appena conclusa al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria la conferenza stampa di apertura della terza edizione dell’Audio-Visual Producers Summit 2024, che si svolgerà a Scilla dal 10 al 12 giugno.

L’incontro ha avuto inizio con il saluto del Direttore del Museo Fabrizio Sudano che ha ringraziato gli ospiti presenti. Al tavolo dei relatori il Sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni, il Presidente di Apa Service Marco Follini e il Commissario Straordinario della Fondazione Calabria Film Commission Anton Giulio Grande.

L’Audio-visual Producers Summit si è inaugurato con l’intervento del Sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni che ha dichiarato: “Vorrei ringraziare tutti coloro i quali hanno dato il loro contributo alla realizzazione del summit, un evento che rappresenta per il nostro Paese un’imperdibile opportunità di promozione e sviluppo. Attraverso il linguaggio dell’audiovisivo l’Italia infatti si racconta al mondo, mettendo in mostra le proprie eccellenze, dai territori unici in quanto a bellezza e straordinario patrimonio culturale – di cui la Calabria è esempio illustre – alle imprese, alle maestranze e ai professionisti che operano davanti e dietro la macchina da presa, apprezzati per la loro indiscutibile professionalità e il loro talento. Un racconto che si fa crescita, anche economica: attraverso occasioni come queste l’industria dell’audiovisivo italiana si rafforza, consolidando rapporti con altri Paesi come ponti per la conquista di mercati e pubblico sempre più internazionali”.

L’evento è organizzato da Apa Service con il sostegno del MiC, Direzione Generale Cinema e audiovisivo, del MAECI/ICE e della Fondazione Calabria Film Commission nel segno di una produttiva sinergia fra Paesi e imprese in un ecosistema sempre più integrato e globale, come ribadisce Marco Follini, Presidente di Apa Service: “L’AVP Summit giunge quest’anno alla sua terza edizione. Diventa, quindi, una sorta di tradizione che vuole mettere a confronto voci ed esperienze diverse, aiutando il sistema dell’audiovisivo a maturare una riflessione su se stesso e sul suo destino. E’ un appuntamento che coinvolge più Paesi che fin qui ha dato risultati importanti e potrà essere d’aiuto anche ai decisori pubblici chiamati a favorire un settore imprenditoriale che, in un passaggio delicato della vita internazionale, acuisce la sensibilità e la possibilità di collaborazione tra Paesi, popoli e imprese.”

Il Summit si svolge quest’anno in una Calabria straordinaria che, attraverso il cinema, ha saputo valorizzare il suo patrimonio naturale e culturale con una narrazione innovativa, sviluppando una filiera audiovisiva altamente professionalizzata, come ha sottolineato Anton Giulio Grande, Commissario Straordinario della Fondazione Calabria Film Commission: “Siamo felici e anche orgogliosi di ospitare la 3° edizione dell’Audio-Visual Producers Summit. Un appuntamento dedicato all’industria cinematografica internazionale che ha riunito a Reggio Calabria i rappresentanti delle più prestigiose realtà di settore, per discutere i futuri assetti dell’audiovisivo. E’ per noi un bel messaggio tra l’altro iniziare ne Museo Nazionale, dove trovano casa i Bronzi di Riace, opere di assoluto prestigio mondiale. Per la Calabria Film Commission è una bella occasione per continuare il percorso iniziato due anni fa che vede il cinema come strumento di promozione e marketing turistico, attraverso una nuova narrazione della Calabria, bella e che vogliamo contemporanea.”

Dal 10 al 12 giugno in Calabria per l’Audio-Visual Producers Summit 2024, l’industria audiovisiva nazionale e internazionale – Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti i paesi coinvolti oltre l’Italia – si riunirà per una tre giorni di incontri e panel per fare il punto sullo stato dell’arte, ma soprattutto per tratteggiare, con le Nuove Frontiere, la nuova geometria del settore con focus su co-produzioni, story telling, modelli di finanziamento e incentivi statali, nuove tecnologie – dall’Intelligenza artificiale al VFX – nonché su temi come la diversità e l’inclusione. Un confronto aperto per esplorare, fra sfide e opportunità, il presente e il futuro dell’audiovisivo in una prospettiva globale e interconnessa.

L’AVP Summit è un format APA – Associazione Produttori Audiovisivi, realizzato con il sostegno del MiC – Ministero della Cultura, Direzione Generale Cinema e audiovisivo, del MAECI – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale/ICE e della Fondazione Calabria Film Commission con la collaborazione di Cinecittà, MPA – Motion Picture Association, PGA – Producers Guild of America, CNC – Centre National du Cinéma et de l’image animée, Unifrance e BFI – British Film Institute

Articoli Correlati