“È difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole” - Franz Kafka
HomeCalabriaCrotoneImmigrazione, sbarco clandestino: fermati a Crotone i due presunti scafisti

Immigrazione, sbarco clandestino: fermati a Crotone i due presunti scafisti

Nella serata di domenica, la Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Crotone col coordinamento della locale Procura della Repubblica, ha completato una serie di operazioni al termine delle quali sono stati eseguiti provvedimenti nei confronti di due presunti scafisti, di nazionalità siriana ed egiziana. I due sarebbero stati individuati e fermati dai militari grazie alle indagini avviate nell’ambito del dispositivo integrato degli assetti aerei e navali della Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e dell’Agenzia Europea Frontex e dell’operazione Themis 2022 che avevano segnalato in rotta di avvicinamento all’Italia, alcune barche a vela stipate di migranti dirette verso le coste calabresi.

Nel corso del primo evento, che ha portato all’esecuzione delle misure restrittive, e’ stata individuata un’imbarcazione con 110 persone di a bordo avvicinata da un pattugliatore del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto che, all’ingresso nelle acque territoriali italiane ha proceduto all’abbordaggio prendendone il controllo e scortandola sino al porto di Crotone. In contemporanea un Guardacoste della Guardia di finanza di Crotone, in cooperazione con la motovedetta CP321 della Capitaneria di Porto di Crotone e di un Pattugliatore Romeno dell’Agenzia Frontex, hanno intercettato un’altra barca a vela precedentemente avvistata dagli assetti aerei. I finanzieri, dopo aver tenuto sotto stretto controllo l’imbarcazione con circa 90 persone a bordo tra afgani e ed egiziani sono saliti a bordo e l’hanno scortata fino al Porto di Crotone. Altri 75 migranti, di nazionalita’ siriana e afgana, tra cui 30 minori, sono stati avvistati dagli assetti navali Frontex su uno sloop di 14 metri, poi abbordato da un Guardacoste del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Messina.

Articoli Correlati