“Scuotendosi di dosso il giogo politico, la società civile si scuote di dosso i lacci che avvincevano il suo spirito egoista” - Karl Marx
HomeAgoràAgorà CosenzaCosenza, Spinelli vince l'edizione 2024 di Moda Movie

Cosenza, Spinelli vince l’edizione 2024 di Moda Movie

Si chiude con l’ennesimo successo il Festival Moda Movie, alla sua 28ª edizione. Emozioni, sorrisi e abbracci hanno come sempre coronato l’annuncio del podio dei vincitori di Moda Movie 2024, a conclusione dell’Evento Moda svoltosi martedì sera, 11 giugno, al cineteatro Garden di Rende.
Primo gradino per Christian Spinelli, di Montepaone Lido (Cz), che ha presentato due scenografici e scultorei outfit realizzati con tessuti sostenibili; al secondo posto Carmelo Natale Mazzuca, cosentino residente a Brescia, con due proposte maschili improntate al dualismo, seguito da un ex-aequo fra Elisa Sciammarella, di San Benedetto Ullano (Cs), e Fabiola Pia Di Masi, di Laureana di Borrello (Rc): linee asimmetriche e intrecci antichi per Elisa, audacia e sosfisticatezza per Fabiola Pia, hanno caratterizzato le loro creazioni e convinto la giuria presente in sala. Un podio tutto calabrese che testimonia come il comparto della moda si stia facendo spazio anche nella nostra regione. Internazionale, invece, la preferenza della giuria Junior, che ha scelto lo stile di Yuli Cristina Mendoza Zambrano, dall’Ecuador, di ispirazione tradizionale ma con una particolare attenzione alla sostenibilità, come del resto tutte le proposte dei finalisti del contest per fashion designer, essendo quest’anno improntato sul tema “Green Future. Ambiente, beni culturali, economia circolare”.
Atteso il momento del defilè dello stilista Michele Miglionico, special guest di questa 28ª edizione, protagonista di una collezione in equilibrio fra total black e cromie rinascimentali basata su creatività e alta sartorialità: uno stile lussuoso e ricercato, rigoroso ma non minimale, sobrio ed aristocratico pensato per una donna cosmopolita. A lui l’omaggio di Moda Movie 2024 consegnatogli dal direttore di Rai Calabria Massimo Fedele.
Nella serata condotta con ritmo e professionalità da Nino Graziano Luca e Valeria Oppenheimer, storici amici di Moda Movie, anche la consegna di riconoscimenti a personalità che si sono distinte nei loro ambiti lavorativi, come le giornaliste Eva Crosetta, che ha ricevuto lo Special Award dalle mani del caporedattore di Rai Calabria Riccardo Giacoia, ed Annalaura Sabato, che ha ritirato il Press Award 2024 consegnatole da Antonietta Cozza, consigliera del comune di Cosenza.
Premio Il Gusto del Sud al ristorante Lorenzo Fortuna Pizza Chef, ritirato dal titolare e consegnatogli da Monica Perri, presidente del comitato Unicef di Cosenza.
Proprio con Unicef è nata una collaborazione che ha visto la condivisione dell’associazione “Gli altri siamo noi”, guidata da Adriana De Luca, e degli stilisti Giuseppe Cupelli e Rosa Allocca che ha portato alla realizzazione delle Pigotte firmate Moda Movie vestite con i tessuti dell’azienda DNL De Negri. Un’iniziativa di solidarietà, come nella tra d i z i o n e d e l F e s t i v a l , a f a v o r e d i t u t t i i b a m b i n i c h e v i v o n o s i t u a z i o n i d i d i s a g i o n e l m o n d o .
P r e m i a z i o n i e p a s s e r e l l e s o n o s t a t e a r r i c c h i t e d a i m o m e n t i m u s i c a l i a c u r a d e l ±­Á±Â F l u t e Q u a r t e t , c o m p o s t o d a s t u d e n t e s s e d e l C o n s e r v a t o r i o d i C o s e n z a a l l e q u ali è stato consegnata, come ringraziamento per il M° Francesco Perri, una scultura realizzata dalla consigliera Alessandra Bresciani. In apertura anche la proiezione del video “La Sila, natura e bellezza” di Pasquale Guzzo.

Come ogni anno la serata Evento Moda è stata preceduta dall’Evento Cinema, il 10 giugno al Palacultura di Rende, durante il quale sono stati assegnati i riconoscimenti legati al concorso per giovani registi. Primo premio assegnato alla coppia Giorgia Fantozzi- Maurizio Manco per il cortometraggio dal titolo “Contaminati”. A seguire l’opera del torinese Ruben De March “Gli stambecchi del Robinet”; al terzo posto il video della varesotta Martina Sette “Pic nic sull’erba”.
Il regista Luca Brignone, autore di oltre trenta regie fra cinema, teatro e televisione fra le quali “Rocco Schiavone”, “Il Paradiso delle Signore”, “Cuori” e “Don Matteo 13”, ha ricevuto il premio Cinema 2024. Ospiti dell’evento anche l’attrice Jennifer Mischiati, la designer e modellista Flavia Amato, la scrittrice e sceneggiatrice Dora Albanese, il regista Gianfranco Confessore, il produttore Pasquale Arnone, l’editor Mirco Da Lio e l’esperto di media digitali Fabio Ciciotti.
Un momento particolarmente significativo della serata condotta da Valeria Oppenheimer è stato quello della presentazione in prima nazionale di “Re-Tour”, short-film che, traendo spunto da una precedente produzione cinematografica di Creazione e Immagine del 2002, collega VesteMMundi, il progetto di moda etica del friulano Roberto Scappaticcio, con la moda e la profumeria artistica di Daphnè Sanremo di Barbara Borsotto. Alla realizzazione hanno collaborato anche la regista e fotografa francese Catherine Filliol e Pasquale Filippelli, fondatore e presidente del Centro Studi e Ricerche Tessili. Il cortometraggio reca la firma di Federica Surace (regia), Stefania Vaghi (sceneggiatura) e Francesco Perri (musiche).
Anche la serata Evento Cinema ha potuto godere degli intermezzi musicali curati dagli studenti del Conservatorio “Giacomantonio” di Cosenza, questa volta del Kalopsia Quartet, così come all’inaugurazione della mostra “I Borghi di Calabria”, al MAM di corso Telesio dal 10 al 24 giugno, si sono esibiti i musicisti del quartetto Phoenix.
La mostra, legata al bando omonimo il cui allestimento ha visto la curatela di Cecilia Renzelli, raccoglie dipinti e sculture di Silvio Vigliaturo e opere di Mimmo Legato, insieme ai lavori pittorici e fotografici dei partecipanti al concorso messo in essere dall’associazione Creazione e Immagine.
Soddisfatto il direttore artistico di Moda Movie Sante Orrico per l’ottima riuscita di una manifestazione consolidata e ricca di contenuti, che in questa edizione ha avuto il privilegio di essere accolta in Campidoglio, lo scorso 27 maggio, per la conferenza stampa nazionale. Orgoglio e compiacimento sono stati espressi dal patron per aver contribuito ancora una volta alla crescita di tanti giovani di talento, dando loro occasioni di confronto e formazione, grazie ai workshop tematici ai quali i finalisti hanno potuto assistere, e opportunità lavorative attraverso gli stage che i vincitori si sono aggiudicati insieme ad un premio in denaro.

 

Articoli Correlati