“La libertà è uno stato di grazia e si è liberi solo mentre si lotta per conquistarla” - Luis Sepúlveda
HomeAgoràAgorà CosenzaGEP 2022, presentazione dell'Ecosistema digitale della Cultura della Città di Cosenza

GEP 2022, presentazione dell’Ecosistema digitale della Cultura della Città di Cosenza

Nell’ambito delle due giornate dedicate dalla Commissione Europea e dal Ministero dei Beni culturali al Patrimonio culturale Sostenibile 2022, prenderanno vita nella Biblioteca Nazionale di Cosenza due eventi che daranno lustro alla Calabria.

Giorno 24 alle ore 17.30 presso la Sala Leone della Biblioteca Nazionale di Cosenza sarà presentato innanzi agli organi della stampa e alla grande community della rete, l’Ecosistema Digitale della Cultura della Città di Cosenza realizzato dal Centro di Alta Competenza CONNESSIONI diretto da Fabio Gallo. L’Ecosistema digitale è il primo nel Sud Italia a presentare una vasta digitalizzazione di Beni Culturali di natura storico, artistica, architettonica, archeologica, ambientale e paesaggistica. L’Ecosistema si presenta in rete all’url MetaversoCosenza.it, la piattaforma è sempre in rete e alla portata di tutti al fine di garantire il Diritto allo studio e alla conoscenza come voluto dallo stesso Direttore Fabio Gallo che ne ha eseguito personalmente gran parte dei lavori insieme all’Equipe di CONNESSIONI costituita da antropologi, ingegneri, sociologi, storici dell’arte, fotografi d’arte, piloti certificati di droni. L’Ecosistema Digitale presenta novità di assoluto rilievo come la digitalizzazione del MAB – Museo all’aperto Bilotti, del quale è stato creato sia un museo digitale che un’opera d’arte visuale realizzata interamente in notturna con la voce del mecenate Roberto Bilotti la regia di Fabio Gallo in collaborazione con l’Ing. Mario Timpano.

Sarà possibile apprezzare la virtualizzazione del Museo dei Brettii e degli Enotri, della Biblioteca Nazionale di Cosenza, della Cosenza Cristiana, del Castello Normanno Svevodell’Officina delle Arti e di una grande quantità di Beni Culturali che vale la pena di visitare. La piattaforma Apple e Android friendly, dedica molto spazio agli NFT – Non Fungible Token trasformati in gadget con lo scopo di produrre economie e finanziare progetti per la valorizzazione dei Beni Culturali della Città. Alla stampa sarà fatto dono del gadget che unisce all’arte del MAB la passione per la squadra del cuore del CosenzaInterverranno il Direttore della Biblioteca Nazionale di Cosenza Massimo De Buono, e per il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI il Direttore Fabio Gallo, la Project Coordinator Eleonora Cafiero, la Project Manager Matilde Ferraro e lo Storico dell’Arte Elena Capocasale. Gli eventi sono promossi dalla Biblioteca Nazionale di Cosenza in collaborazione con il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI.

Articoli Correlati