“Ogni falsità è una maschera, e per quanto la maschera sia ben fatta, si arriva sempre, con un po' di attenzione, a distinguerla dal volto” - Alexandre Dumas - “I tre moschettieri”
HomeCalabriaCrotonePrevenzione e contrasto illeciti, sequestrate nel Crotonese armi e droga: 4 le...

Prevenzione e contrasto illeciti, sequestrate nel Crotonese armi e droga: 4 le denunce

I carabinieri delle Compagnie di Crotone e di Petilia Policastro, in provincia di Crotone, hanno effettuato nei territori di loro rispettiva competenza un’ampia attività di prevenzione e contrasto alla commissione degli illeciti in genere, con particolare riguardo ai reati in materia di armi e di sostanze stupefacenti. All’esito dei controlli, quattro persone sono state deferite, mentre armi e droga sono stati sottoposti a sequestro. Nello specifico, in stato di libertà è stato deferito per evasione un 34enne di Cutro (Kr) che nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, è stato notato fuori dalla stessa dai carabinieri della Stazione del luogo.

Un 45enne crotonese e un 35enne petilino sono stati, invece, deferiti per porto abusivo di arma bianca o di oggetti atti a offendere. I due, sottoposti a perquisizione personale e veicolare a Crotone e a Petilia Policastro dai carabinieri dei Nuclei Operativi e Radiomobili competenti, sono stati, infatti, trovati in possesso di due coltelli a serramanico e un’ascia con il manico in legno. Deferito in stato di libertà, inoltre, per guida in stato di ebbrezza, un 22enne crotonese sorpreso nel capoluogo alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico più che doppio rispetto a quello legalmente previsto.

I carabinieri, poi, hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Crotone per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti, un 61enne e un 45enne di Isola di Capo Rizzuto trovati in possesso complessivamente di una sigaretta artigianale contenente dell’hashish e due dosi della medesima sostanza, aventi un peso di 3,50 grammi circa. Al termine delle attività di rito, la droga e le armi sono state sequestrate penalmente, in attesa della loro distruzione, mentre la patente del 22enne è stata ritirata e l’autovettura sulla quale stava viaggiando sottoposta a sequestro.

Articoli Correlati