Sport
 

La CorriCastrovillari festeggia la vittoria dell’ultramaratoneta Mimma Caramia nella 50km di Curinga

Quella di domenica 1° agosto è una giornata che l'Italia non dimenticherà. Nel giro di dieci minuti è stata riscritta la storia dell'atletica. Gianmarco Tamberi ha vinto l'oro ex aequo nel salto in alto con il qatariota Mutaz Essa Barshim (saltando 2.37), diventando il primo uomo italiano ad imporsi in questa specialità, prima di lui solo Sara Simeoni a Mosca 1980; e Marcell Jacobs è entrato nella storia come l'uomo più veloce al mondo, correndo i 100 metri in 9''80 - record europeo.

Segno della solidità e maturità di un movimento, quello dell'Atletica leggera, in continua evoluzione, partendo dal dilettantismo fino a raggiungere le vette del professionismo. Ed è proprio in questa direzione che sta lavorando l'ASD CorriCastrovillari, presieduta da Gianfranco Milanese, che ieri ha festeggiato la vittoria dell'ultramaratoneta Mimma Caramia che, in quel di Curinga (CZ), ha sbaragliato la concorrenza andando a trionfare la 50 km di corsa, con un dislivello finale di oltre 450mt, in 5 ore 19 minuti 03 secondi; e si appresta a vivere altre emozioni con l'Open Day di Atletica in programma martedì 3 agosto presso il Polisportivo "Primo Maggio" di Castrovillari, alle ore 18:00.

La giornata caldissima e la fatica della competizione non hanno scoraggiato l'ultramaratoneta della CorriCastrovillari che, animata dalla consueta caparbietà e resistenza, ha percorso la distanza circolare Curinga/San Pietro Maida/Curinga, completamente immersa nel verde che unisce questi due ridenti borghi.

«Provo una grande gioia, non solo per la vittoria, ma per il tempo ottenuto. Non pensavo di fare così bene - ha dichiarato Caramia a margine della gara -. Ad un certo punto non correvo, volavo felice. I chilometri non mi pesavano, tantomeno il caldo. Ringrazio la mia squadra e il mio Presidente, Gianfranco Milanese, tutto il direttivo sempre attento alle mie ultra-avventure».

Milanese ha espresso piena soddisfazione per questa atleta d'acciaio e per l'attenzione che l'atletica sta catalizzando su di sé: «Le vittorie olimpiche di ieri e quella locale di Caramia dimostrano che quando ci si dedica con passione ed abnegazione ad uno sport si ottengono grandi risultati - ha sottolineato il Presidente della CorriCastrovillari -. L'Open Day e la Scuola di Atletica che abbiamo messo in piedi sono un'occasione importante per avvicinare i ragazzi, dai sei anni in su, a questa disciplina così affascinante, denominata la "Regina" degli sport».

Sulla pista, martedì 3 agosto, oltre a Milanese, ci saranno Antonio Perrone, istruttore e biologo nutrizionista, il Campione di salto in lungo e salto triplo, nonché tra i più titolati velocisti regionali, Massimo Mungo e Francesco Mazza, esperto di salto in alto. Nel corso dell'evento verranno presentate le attività della Scuola di Atletica della CorriCastrovillari, seguiranno prove pratiche e dimostrazioni.

Sulla pagina Facebook "CorriCastrovillari" è possibile restare aggiornati sulle attività e trovare le info utili per iscriversi alla Scuola di Atletica.