Reggio Calabria
 

Sport, arti e mestieri nel Tavolo permanente per l'Infanzia e l'Adolescenza di San Luca

Sono svariate le azioni concrete venute fuori dalla recente riunione del Tavolo permanente per l'Infanzia e l'Adolescenza di San Luca. Infatti, dal partecipato incontro svoltosi presso la scuola media del comune locrideo, presieduto dal Sindaco Bruno Bartolo, dal Presidente del Consiglio comunale Domenico Giorgi, dal Garante Metropolitano per l'Infanzia e l'Adolescenza Emanuele Mattia e dalla Dirigente scolastica Margherita Sergi, è emersa la disponibilità della Federazione Nazionale Pallavolo Calabria a costituire una locale scuola volley con relativa squadra e il Centro Sportivo Italiano Reggio ha fatto altrettanto nel sostenere le attività oratoriali e lo sport in strada, mentre Comitato Italiano Paraolimpico a realizzare un protocollo d'intesa quadro da sviluppare negli istituti scolastici sanluchesi. Inoltre, il sociologo Francesco Rao ha rilanciato il progetto formativo e professionale "Arti e mestieri", già deliberato dalla Giunta comunale di San Luca, e a brevissimo il borgo aspromontano avrà una "piccola" amministrazione, cioè un baby sindaco e il relativo consiglio comunale composto da infanti ed adolescenti. Ancora, si è pensato ad altre questioni sulle quali si lavorerà prossimamente, come la realizzazione di una biblioteca comunale. Infine, realtà come B.A.C.A. (Bikers Against Child Abuse), Associazione Sociologi Calabria, Libera, Fondazione Corrado Alvaro, San Luca Illustrato, Fondazione Padre Flores, Cinque D e le locali Suore salesiane, così come il Parroco di San Luca Gianluca Longo, il Garante del Comune di Bovalino Francesca Racco e l'ex Capitano dei Carabinieri e Scrittore Cosimo Sframeli, il Dottor Raffaele Argirò dell'Asp di Locri e Deborah Cartisano di Libera, il Vicepresidente della Consulta comunale di San Luca Mimmo Nasone, hanno assicurato il proprio impegno nei relativi ambiti di competenza.

"E' da tanto che sono impegnato civicamente, ma non avevo mai visto così tanta propositività e concretezza. Sono fiducioso che i nostri giovani avranno quanto finora hanno avuto negato, già un segnale è stato la presenza stabile della nostra dirigente scolastica. Ma non vogliamo mica fermarci" è stato il commento di un soddisfatto Bartolo.

"L'attività dell'organismo prosegue all'insegna della sinergia fra le buone e belle realtà del territorio e della proposizione di elementi tangibili. Andiamo avanti per creare sempre più una San Luca e una Città Metropolitana a misura dei più piccoli" è stato quello di un altrettanto contento Mattia.