Reggio Calabria
 

Diritto alla salute, Calabria Resistente e Solidale aderisce alla manifestazione del 30 ottobre a Gioia Tauro

"Calabria Resistente e Solidale - si legge in una nota - partecipera' il prossimo 30 ottobre a Gioia Tauro alla manifestazione per rivendicare che il diritto alla salute venga garantito eguale, certo ed esigibile sull'intero territorio regionale, per realizzare la gestione pubblica della sanità e sottrarla al potere di imprenditori privati, per garantire i Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) che non solo nella Piana ma in Calabria sono lontani dall'essere raggiunti.

Come Calabria Resistente e Solidale stiamo chiedendo con forza la necessita' di porre fine al disastroso commissariamento e di abbattere il deficit accumulato, di predisporre un piano di stabilizzazioni e di assunzioni per sanare la strutturale carenza di personale sanitario; esigere una diversa ripartizione della spesa sanitaria tra le regioni; predisporre una rete territoriale capillare ed efficiente, di ospedali e servizi alla salute centrati su interventi programmati, sulla prevenzione e sulla protezione degli anziani, dei soggetti fragili e dei vulnerabili; realizzare costanti analisi epidemiologiche, coinvolgendo i medici di base, sia sullo stato di salute della popolazione che sul legame tra tumori e degrado dei beni comuni e del territorio.

Ci battiamo - conlcude la nota - perche' nella nostra regione trovi piena applicazione quanto scritto nella nosstra Costituzione:"la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività".