Reggio Calabria
 

Turismo termale, Lione: “Stiamo recuperando gap di attenzione e di investimenti”

"È ormai consapevolezza sempre più diffusa, sia nella rete istituzionale a più livelli, sia in quella imprenditoriale del settore che quello delle terme rappresenti uno dei segmenti turistici di qualità e più competitivi sui quali la Calabria non può più permettersi ritardi e sottovalutazioni".

È quanto ha dichiarato Domenico Lione, amministratore unico delle Terme di Galatro Srl intervenuto nei giorni scorsi (giovedì 6 maggio 2021) all'iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Reggio Calabria, presieduta da Antonino Tramontana e focalizzata sul rilancio dell'offerta termale della provincia di Reggio Calabria e della Città Metropolitana di cui le due storiche strutture di Galatro e Locri sono – è stato ribadito da tutti – espressione, risorsa ed immagine unitaria.

All'incontro, ospitato nella sede camerale, nella Città dello Stretto, insieme a Lione ed al padrone di casa hanno partecipato anche Carmelo Panetta, Sindaco di Galatro, ente proprietario delle omonime terme e Alberto Romano, amministratore del Consorzio Termale Antonimina-Locri.

"Stiamo progressivamente recuperando un gap di attenzione e di investimenti – ha aggiunto l'amministratore delle Terme di Galatro – su un patrimonio, naturalistico storico e turistico che può essere considerato a tutti gli effetti uno tra i marcatori distintivi e tra gli attrattori economici della regione.

In questa cornice e con questi obiettivi – ha aggiunto – le sinergie pubblico-privato e quelle con i corpi intermedi, su tutti le Camere di Commercio, possono e devono diventare punto di svolta per un posizionamento nuovo ed inedito della proposta e della immagine della Calabria, da promuovere nel mondo come destinazione turistica fruibile tutti i mesi dell'anno. In questa sfida – ha proseguito – la riqualificazione della offerta termale classica, rafforzata da quella di beauty-wellness e più in generale qualità della vita può far fare la differenza all'intero comparto turistico e ricettivo destagionalizzato".

Ringraziando il presidente Tramontana per la sensibilità e la disponibilità dimostrata, Lione ha quindi spiegato come questa iniziativa, al pari delle altre analoghe in programma, sia destinata a rafforzare lo spirito costruttivo ed unitario messo in campo dall'attuale amministrazione regionale, segnatamente dall'assessore alle attività produttive Fausto Orsomarso e che nelle scorse settimane ha fatto registrare un primo importante traguardo comune: la costituzione della Rete delle Terme Storiche di Calabria.