Reggio Calabria
 

Il sindaco Calabrese risponde alla minoranza consiliare sulle richieste presentate in merito all'Ambito Territoriale di Locri

Il Sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, con una lunga lettera trasmessa oggi via PEC, risponde alle richieste presentate dalla minoranza consiliare "Scelgo Locri" in merito all'Ambito Territoriale di Locri, di cui il Sindaco Calabrese ne è anche Presidente e rappresentante legale dei 23 comuni della Locride che lo compongono.

La richiesta era pervenuta in seguito ad alcune notizie apparse sulla stampa locale e diramate in maniera pretestuosa da settori che si professano operanti nel territorio locrideo.

"Ho risposto alle perplessità espresse dalla minoranza - afferma Calabrese – rassicurando il capogruppo rispetto a quanto richiesto. Siamo tranquilli su tutti gli aspetti perché abbiamo sempre operato con la massima trasparenza, nel rispetto delle normative, producendo gli atti dovuti, ma soprattutto negli interessi delle fasce più deboli del nostro territorio che oggi usufruiscono di numerosi servizi assistenziali che fino a qualche anno fa erano inesistenti. E' stato svolto un immane lavoro progettuale che oggi sta portando i suoi frutti. Ne sono consapevoli i beneficiari, i cittadini, i sindaci dei comuni dell'Ambito, le cooperative, il Terzo Settore, gli enti che ci monitorano costantemente. Quindi possono stare tutti sereni perché la nostra azione continuerà in maniera incessante nei confronti di chi dobbiamo tutelare ed aiutare, così come abbiamo fatto fino ad oggi e sempre maggiormente sarà fatto in futuro.

Sono orgoglioso dei risultati raggiunti e dell'evidente inversione di marcia effettuata sotto la mia gestione. Grazie a tali interventi, ad oggi oltre 2500 soggetti deboli hanno potuto usufruire di importanti e qualificati servizi, frutto del lavoro di seri e validi professionisti che con impegno ed abnegazione svolgono la propria attività professionale presso l'Ambito Territoriale di Locri.

Esprimo dispiacere e sconcerto per la singolare e strumentale attività "politica" rivolta nei confronti dell'Ambito Territoriale di Locri. Di certo continueremo a portare avanti tutte le attività con maggiore impegno, convinzione e determinazione, con la massima trasparenza e nell'interesse esclusivo di quelle categorie deboli, le quali oggi, grazie a tale impegno, usufruiscono di importanti, adeguati e qualificati servizi".