Reggio Calabria
 

Brogli elettorali a Reggio Calabria: Paola Serranò chiederà di essere interrogata

serranopaola600"Preso atto della notifica del decreto di proroga delle indagini preliminari relative ad un procedimento nel quale risulto indagata, tengo ad evidenziare la mia totale estranietà ai fatti asseritamente contestati. (leggi qui)

Ho sempre mantenuto nello svolgimento della mia professione e nell'attività politica a servizio dei cittadini, una condotta lineare ed irreprensibile.

Specifico di aver comunicato al mio legale la volontà di essere ascoltata, a chiarimento delle questioni oggetto delle indagini.

Confido nell' attività scrupolosa dalla Magistratura". Lo afferma in una nota l'ex consigliera comunale di Reggio Calabria, Paola Serranò, esponente del Partito Democratico, indagata nell'inchiesta della Procura di Reggio Calabria sui presunti brogli elettorali alle Comunali del settembre 2020.