Reggio Calabria
 

Reggio Calabria, Un Mondo Di Mondi: "Il programma a cui il Comune dovrebbe partecipare.per ottenere gli alloggi da assegnare"

"Per il prossimo 16 marzo è fissata la scadenza per la presentazione di proposte al "Programma innovativo nazionale per la qualità dell'abitare".

Il Programma è stato attivato da tre Ministeri per aumentare anche l'offerta di alloggi erp da assegnare alle famiglie in condizioni di necessità, soprattutto in questo momento di grave crisi. Il programma, pubblicato nella G.U. n. 285 del 16 novembre 2020 con Decreto Interministeriale nr 395 del 16 settembre 2020, è rivolto ai comuni con più di 60.000 abitanti, ai comuni sede di città metropolitane, alle città metropolitane ed alle regioni". E' quanto si legge in una nota dell'associazione Un Mondo Di Mondi.

"Ogni ente potrà presentare fino a tre proposte progettuali, ciascuna per un budget massimo 15 milioni di euro, per aumentare l'offerta di alloggi ERP, sia con l'acquisto di alloggi da destinare alle assegnazioni temporanee che ristrutturando alloggi erp o edifici pubblici abbandonati da adibire ad alloggi erp. Il programma prevede anche la possibilità di applicare la strategia della mixitè sociale, quindi un modello di abitare connesso all' inclusività e alla rigenerazione dei tessuti urbani attraverso il capitale sociale.

Ad oggi, nel comune di Reggio Calabria- sede di città metropolitana- centinaia di famiglie attendono l'assegnazione o il cambio di un alloggio ma il Comune continua a dichiarare di non avere disponibilità di alloggi.

Il Comune di Reggio Calabria ha due graduatorie definitive pubblicate ed inevase: la graduatoria del bando 2005 pubblicata nel gennaio 2012 e la graduatoria di emergenza abitativa pubblicata il 22 dicembre 2020. A queste due graduatorie si dovrebbero aggiungere la graduatoria dei cambi alloggio ordinari che attende di essere pubblicata dal 1996, i cambi alloggio in emergenza ed il progetto dell'Ex Polveriera con 16 famiglie dal 2018 in attesa nella baraccopoli per l'assegnazione di un alloggio.

Non solo non viene data una risposta alla domanda di assegnazione, ma il Comune non riesce a garantire la manutenzione straordinaria degli alloggi comunali già assegnati. Per questo moltissime famiglie assegnatarie sono costrette a vivere in gravi condizioni abitative.

Pochi giorni fa la Giunta comunale ha destinato ( D.G. nr 24 dell'8 febb 2021) la somma di 203.463,90 euro per la manutenzione straordinaria degli alloggi erp del patrimonio comunale composto da circa 3000 alloggi. Questa somma è chiaramente del tutto insufficiente dopo molti anni in cui sono stati realizzati pochissimi interventi di manutenzione sul patrimonio comunale erp.

Data la situazione sarebbe assolutamente prioritario che il Comune di Reggio Calabria (ma anche la città Metropolitana e la Regione) presentasse delle proposte per partecipare ai fondi messi a disposizione dal Programma.

Il Comune di Reggio Calabria potrebbe elaborare una proposta di acquisto alloggi erp per rispondere ai casi di emergenza abitativa, molto probabilmente in aumento a partire da luglio 2021 con lo sblocco dell'esecuzione degli sfratti. Questa proposta potrebbe garantire l'alloggio alle famiglie vincitrici della graduatoria di emergenza abitativa già pubblicata, a quelle delle successive graduatorie ed alle famiglie dell'ex Polveriera. Una seconda proposta del Comune di Reggio Calabria potrebbe essere finalizzata a ristrutturare edifici pubblici abbandonati, trasformandoli in alloggi erp, ma anche alloggi erp già abitati che presentano delle carenze strutturali. Con questa proposta si garantirebbe l'alloggio alle famiglie vincitrici del bando ordinario 2005, a quelle che chiedono da anni un cambio alloggio e si garantirebbe anche la manutenzione straordinaria dell'alloggio agli assegnatari. Una terza proposta potrebbe essere finalizzata ad un intervento di mixitè sociale per Arghillà nord e Ciccarello Palazzine.

L'associazione Un mondo Di Mondi ha già sollecitato la presentazione di proposte a questo programma, nel mese di dicembre e anche il 3 febbraio scorsi, al Comune di Reggio Calabria, alla Città Metropolitana ed alla Regione Calabria.

Da nessuno dei tre enti fino ad oggi si hanno risposte.

Si auspica che il Comune prima della scadenza provveda a presentare le proposte necessarie.

L'associazione Un Mondo di Mondi è disponibile alla collaborazione per le proposte avanzate. Invitiamo anche i consiglieri comunali a interessarsi di questa opportunità per la città di Reggio".