Reggio Calabria
 

Motta San Giovanni, Mallamaci: "Orgoglioso di appartenere ad una Comunità viva"

"Spettacolarizzare diverso da "manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione" (art. 21 della Costituzione). Non si fa attendere la replica del consigliere Mallamaci, che continua: nel linguaggio giornalistico è frequente l'uso appositivo della parola per connotare polemicamente realtà o situazioni che si ritiene siano state impropriamente trasformate in spettacolo sottolineandone gli aspetti più superficiali e sensazionali". E' quanto afferma in una nota il consigliere comunale di Motta San Giovanni, Domenico Mallamaci.

"Il problema forse è che i cittadini, sia in modo autonomo, sia attraverso le associazioni o i comitati sono ormai divenuti attori, protagonisti principali del palcoscenico del nostro piccolo paese togliendo la scena a chi invece pensa che gli spetti di diritto.

Vorrei ricordare che quella del Sindaco è una posizione preordinata all'ascolto delle esigenze dei propri cittadini ed alla risoluzione dei lori disagi e delle problematiche che li attanagliano: dalla salute pubblica alla sicurezza, dalla tutela ambientale alla regolamentazione dei servizi.

Se negli ultimi mesi i cittadini (strumentalizzati?) hanno manifestato per il proprio diritto alla salute; se una delle associazioni più attente del territorio (ANCADIC) ha avviato una petizione per la bonifica del sito di Comunia; se i cittadini/utenti dell'ufficio postale di Motta hanno proceduto con la raccolta firme per chiedere l'apertura giornaliera (strumentalizzati?), se AIAM (associazione imprenditori agricola mottese) il 10.01.2021, ha avviato una petizione per il ripristino del servizio prelievi per esami ematochimici che venivano effettuati presso il polo ASL di Motta San Giovanni e sospesi già da mesi dopo aver atteso, anche in questo caso senza ricevere, fino a quella data, alcuna rassicurazione in merito dall'Amministrazione Comunale può essere che il rapporto fiduciario tra amministratori ed amministrati si sia poco poco incrinato.

Allo stesso modo, prosegue il consigliere, dovrebbe tenere nella giusta considerazione le osservazioni che provengono dalla minoranza consiliare che ha il solo obiettivo di stimolare le risposte che i cittadini si attendono. Per amor di chiarezza i fatti sono questi: il 07.09.2020 con una interpellanza al Sindaco ho richiesto informazioni in merito alle azioni intraprese dall'Amministrazione per affrontare i disagi subiti, già da tempo, dalla numerosa utenza che si serve dei servizi espletati dall'ufficio postale del nostro Comune ed alla quale, in consiglio il Sindaco, verbalmente ha riposto che sarebbe intervenuto decisamente per far sì che venisse ripristinata l'apertura giornaliera. Sabato scorso, a situazione immutata e con in atto una raccolta firme autonoma dei cittadini, un ulteriore sollecito, sempre mediante interpellanza. Ovviamente nessuna risposta.

Inoltre ho proposto più volte in consiglio comunale la predisposizione di un ordine del giorno tesa a rafforzare le ragioni dei cittadini che il Sindaco ha sicuramente rappresentato presso le sedi competenti, ma anche in questo caso sono rimasto inascoltato.

Di ieri la nota pubblicata sul sito istituzionale del Comune e sulla pagina facebook Città di Motta San Giovanni con la quale già dal prossimo venerdì saranno messe in atto azioni per la risoluzione delle succitate problematiche. Non posso fare a meno di prendere atto con gioia di quanto dichiarato perché la salvaguardia del bene comune è per me al primo posto. Tuttavia sarebbe opportuno andare oltre continue e sterili critiche senza fondamento.

E conclude Mallamaci: avere la direzione politica e amministrativa di un paese significa esercitare con cura sapiente, saggia e attenta i propri poteri, anche in modo incisivo, per garantire il benessere dei propri cittadini e per far ciò la principale caratteristica che dovrebbe avere un buon sindaco, è quella di saper ascoltare facendo diventare il palazzo comunale luogo di confronto e partecipazione dove tutti possono vedere e capire come e per cosa lavora l'amministrazione comunale e incoraggiando la presentazione di proposte evitando di uniformarle tutte a mere strumentalizzazioni o spettacolarizzazioni. Orgoglioso di appartenere ad una Comunità viva".