Fronte del Palco
 

Il duo Giorgio Matteoli - Giacomo Benedetti in concerto a Vibo Valentia

Sabato 27 novembre alle ore 18,00 avrà luogo presso l'Aula Magna del Conservatorio di Vibo Valentia in viale Affaccio per la stagione dei concerti di Vibo Valentia un concerto del duo composto dal flautista Giorgio Matteoli e dal clavicembalista Giacomo Benedetti.

La manifestazione, sostenuta dal MIC Direzione Generale Spettacolo dal vivo, è organizzata congiuntamente da AMA Calabria e Conservatorio di Vibo Valentia rientra fra le attività del 44° MusicAMA Calabria.

Giorgio Matteoli, nato a Roma nel 1966, è diplomato in violoncello, flauto dolce e musica da camera presso il conservatorio di S. Cecilia (Roma – Italia) nonché laureato a pieni voti in lettere ad indirizzo storico musicale presso l'Università degli Studi di Roma. Oltre ad aver seguito studi composizione e contrappunto presso il Conservatorio di Como ha studiato direzione d'orchestra presso il conservatorio di Milano seguendo successivamente corsi di direzione d'orchestra anche con i maestri D. Pavlov e P. Gelmini. Si è specializzato nell'esecuzione del repertorio antico, sia col flauto che col violoncello barocco, studiando e seguendo stage con vari insegnanti (R. Gini, W. Kuijken, D. Simpson, Möller, P. Capirci, H. Toll, M. Piguet) collaborando con rinomati ensemble italiane e straniere (Ensemble Aurora, Alessandro Stradella Consort, I Musici di S. Petronio, Ensemble La Fenice, Accademia Montis Regalis...) e tenendo recital e concerti in Italia e all'estero (Croazia, Francia, Montecarlo, Spagna, Albania, Ungheria, Romania, Israele, Turchia, Romania, Germania e Giappone). Autore di articoli musicologici per la rivista di musica antica Orfeo, CD Classic ed Amadeus. E'stato il solista di flauto dolce della colonna sonora della comproduzione italo-americana La Bibbia (con musiche di M. Frisina ed Ennio Morricone) vincitrice dell'Oscar americano "Kable ACE". Fondatore dell' Ensemble barocco Festa Rustica, con cui si esibisce da oltre venti anni come direttore e solista, annovera nella sua vastissima discografia (iniziata con l'integrale dei concerti per flauto ed archi di F. Mancini, Cd premiato negli U.S.A. dalla rivista "Fanfare" come una delle migliori incisioni di musica classica al mondo per il 1995) molte prime assolute tra cui anche i concerti per flauto ed archi di Niccolò Fiorenza (ASV – Gaudeamus) ed un doppio cd di musiche inedite di F.A. Vallotti (Nove Lezioni per gli Uffici delle Tenebre) inciso, nella doppia veste di direttore e violoncello solista, in esclusiva per la prestigiosa rivista AMADEUS. Dall'anno Accademico 2019-2020 è docente di flauto dolce, violoncello barocco e musica d'insieme per strumenti antichi presso il dipartimento di musica antica del Conservatorio Ottorino Respighi di Latina di cui è coordinatore.

Giacomo Benedetti dopo aver conseguito i titoli accademici in clavicembalo e organo con lode, ha ottenuto con Lode il Post-Gradum in Organo Antico al PIMS a Roma col M° Del Sordo. Ha seguito il corso di specializzazione di prassi barocca presso la Scuola di Musica di Fiesole con figure di spicco della musica antica come ad esempio F.M.Sardelli, B.Hoffman, P.Cantamessa e G. Nuti. Ha ricoperto il ruolo di organista collaboratore nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore di Firenze e di organista titolare nella Chiesa di Orsanmichele, di S. Marco e nella Chiesa Anglicana di S. Mark a Firenze. E 'organista Titolare nella Basilica di San Miniato al Monte a Firenze e di S. Felicita a Firenze. Ha lavorato e lavora tutt'ora presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino ed al Conservatorio di Musica L. Cherubini e nella Scuola di Musica di Fiesole come Maestro Collaboratore al Clavicembalo. E' nel comitato dell'Accademia Internazionale di Organo di Pistoia. Ha partecipato come allievo attivo a importanti corsi e masterclass (con Ton Koopman, Liuwe Tamminga, Gustav Leonardht , Matteo Imbruno , Alfonso Fedi ,Wolfang Zerer , Anton Pauw, M.Bouvard, Andrea Perugi, A.Artifoni e F.Hass), vincendo una borsa di studio come miglior corsista offerta dall'Associazione Johann Sebastian Bach di Modena.

Recentemente ha registrato con Bongiovanni e Brilliant, come organista nell' "Incoronazione di Poppea" di C.Monteverdi ed il "Messiah" di G.F.Haendel, come direttore nei "Salmi e Mottetti" di G.F.Dreyer( e come clavicembalista solista nelle Sonate di G.F.Muthel per la Brilliant, all'organo le Sonate di T.Pegolotti (1660-1710) per Tactus, come clavicembalista nelle Sonate op.3 a due violini di T.Albinoni per Da Vinci e come pianista nella Petite messe solenelle di G.Rossini per Bongiovanni.

Di particolare interesse il programma che prevede l'interpretazione di opere di Girolamo Frescobaldi, Giovanni Paolo Cima, Johann Jacob Froberger, Benedetto Marcello, George Philipp Telemann e Johann Sebastian Bach.