Fronte del Palco
 

Il Festival d'Autunno celebra le band della Next Generation

Un notevole successo di pubblico. Le prime tre giornate a tema del Festival d'Autunno, diretto e ideato da Antonietta Santacroce, si sono concluse con un risultato entusiasmante decretato da una importante presenza degli spettatori che hanno accolto in termini più che soddisfacenti i relatori e gli artisti ospiti delle varie location.

«Quando ho immaginato e realizzato la nuova stagione del Festival d'Autunno – ha dichiarato Antonietta Santacroce – dopo il difficile periodo che abbiamo attraversato, e che ancora oggi non ci regala certezze positive, non nascondo il mio timore sulla risposta del pubblico. I risultati, però, sono sotto gli occhi di tutti. Il Festival è stato premiato con il sold out in tutti gli eventi finora tenutisi e anche in quelli che si terranno al Teatro Politeama, Rimangono solo pochi posti per il concerto di Patrizia Laquidara, da poco in prenotazione».

Dopo un giorno di sosta, oggi il Festival d'Autunno celebrerà le band che lo scorso anno hanno vinto Next Generation, il talent organizzato da Antonietta Santacroce. Gli Eighty Way, primi classificati, e Celeste Iiritano si esibiranno al Parco della Biodiversità di Catanzaro mettendo in luce le qualità riconosciuta da una giuria qualificata. La presenza di questi artisti catanzaresi evidenzia quanto il Festival d'Autunno prenda in considerazione le nuove generazioni di artisti della Calabria. Un movimento che si arricchisce sempre più di talenti che aspettano solo di trovare le occasioni e i palcoscenici giusti.

Gli Eighty Way, proporrano il repertorio al quale sono maggiormente legati. Saranno gli anni ottanta a farla da padrone. I brani più famosi di quel decennio, rivisitati in maniera originale dai componenti la band, riusciranno a dare una carica di adrenalina intersecando il mondo classico con quello rock. Due mondi paralleli che creeranno un connubio perfetto e del tutto naturale con l'inserimento del violino nel groove energico del rock.

Ilaria Farina alla voce, Domenico Ciambrini alle tastiere, Alfredo Iiritano alle chitarre, Luciano Calabrese al basso, Valeria Piccirillo al violino, Alessandro Timpano alla batteria, con il concerto "Autumn in New Rock" sapranno ricondurci indietro nel tempo con un repertorio comprendente brani storici di grandi artisti del calibro di Madonna, Blondie, U2, Tina Turner, Simple Minds, Europe, AC/DC, ma anche Loredana Bertè, Vasco Rossi, Gianna Nannini.

La musica popolare calabrese e le storie da raccontare del nostro territorio vivranno nello spettacolo di Celeste Iiritano. La cantante, tamburellista e danzatrice catanzarese, non mancherà di raccontare l'impegno e l'amore ventennale nei confronti di questo genere musicale di stampo "antico". Una passione, la sua, che con il supporto di Emanuele Grispino alla fisarmonica e al violino, Ciccio Vescio alla chitarra, e Fabio Tropea alla batteria e percussioni, coinvolgerà il pubblico con i ritmi frenetici e divertenti di un repertorio rielaborato in maniera suggestiva.

La musica sarà ancora protagonista con i concerti di Tosca, Matthew Lee e Irene Grandi, che hanno registrato il tutto esaurito. Pochi posti sono ancora disponibili per il concerto di Patrizia Laquidara, che si terrà come i precedenti nel Teatro Politeama di Catanzaro.

Le prenotazioni effettuate per gli eventi che si svolgeranno al Teatro Politeama saranno valide fino alle ore 20:15 del giorno del concerto. Dopo tale ora i posti non occupati verranno resi disponibili al pubblico in attesa all'esterno del teatro.

Gli appuntamenti saranno gratuiti e si svolgeranno in conformità a quanto prescritto dai vigenti ordinamenti legislativi per il contrasto e il contenimento del Covid 19.

L'ingresso sarà consentito se muniti di Green Pass e sarà fino a esaurimento posti. Per eventuali informazioni rivolgersi al numero telefonico 351 7976071. Sarà possibile anche consultare il sito la nostra app o le nostre pagine social.