Fronte del Palco
 

V "Scilla Jazz Festival" nel segno del blues con Michele Biondi Trio e Vincenzo Tropepe

Ha aperto con la musica di Michele Biondi Trio la V edizione dello "Scilla Jazz Festival", la performance e la verve del gruppo ha entusiasmato il pubblico di Piazza San Rocco con la trascinante personalità del cantante e songwriter, il ritmo incalzante della batteria di Edoardo Vannozzi e l'esperienza di Marco Bachi, storico batterista della Bandabardò.

Un viaggio emozionante tra la musica del Mississippi che si snoda tra le note del country blues e ha regalato agli spettatori brani come "No friends" per coloro che credono di non avere amici o "Joy" che nella costante contraddizione del blues ci invita a godere in pieno delle gioie della vita.

La band ha proposto per il festival anche alcuni brani inediti e ha chiuso la serata con l'entusiasmo del blues vestito di rock and roll che ha lasciato il pubblico entusiasta e pronto per il prossimo evento.

Si continua con il blues che il 3 agosto sarà portato sul palco da Vincenzo Tropepe che condurrà nel suo "My Own Journey", un'esplorazione nella musica a ritroso nel tempo sino alle origini del blues e nei grandi eventi che hanno punteggiato la storia americana del secolo scorso.

Un treno di musica che attraversa tutte le stagioni del blue passando per il Southern Rock e la Psichedelia degli anni 60/70 per arrivare in Piazza San Rocco alle 22,30.

Questo grande viaggio, ricco di suggestioni tradotte in musica, poesia, aneddoti e altre storie sarà una tortuosa avventura tra il Grand Canyon e la Carolina del Nord, un percorso intrigante che narrerà di una terra piena di contraddizioni ma allo stesso tempo meravigliosa, varia e perché no, anche fantastica.

Il Blues man più blues della Calabria approda allo SJF. Seguirà una collaborazione tra SJF e il Derive Festival con Carmine Torchia & Ettore Castagna che suoneranno con chitarre e strumenti etnici popolari, portando il cantautorato italiano ancora una volta in Piazza San Rocco il 5 agosto alle 22, 30.