Cultura
 

I libri di Trame10, "Barre: Rap, sogni e segreti in un carcere minorile"

Presentato a Trame.10 "Barre: Rap, sogni e segreti in un carcere minorile" il libro di Carlo Francesco «Kento» edito da Minimum Fax a gennaio 2021.

Kento, classe 1976, calabrese di Reggio Calabria poi trapiantato nella Capitale, è un rapper militante attivo fin dagli anni 90. Da undici anni insegna a scrivere brani hip hop a giovani detenuti nella sezione maschile.

Nel libro, racconta la sua esperienza "dietro le sbarre", i laboratori e le centinaia di ragazzi incontrati, insieme ai quali ha scritto strofe, ritornelli e punchline. Dentro ci sono i sogni, i segreti, gli amori e i disamori, ma anche le difficoltà e i disagi che i minori carcerati si trovano a vivere.

'Barre' raccoglie e racconta queste esperienze, riflettendo sul classismo insito nel sistema della giustizia minorile italiana, in cui a finire dentro spesso non sono i più colpevoli ma semplicemente gli ultimi per condizione economica, culturale e sociale.

La questione delle carceri, e degli istituti penitenziari minorile in particolare, resta un tema ancora troppo ignorato da chi di competenza e dall'opinione pubblica. Non sarà certo un libro a smuovere le acque, nè la musica probabilmente - osserva lo stesso artista - «il rap da solo non basta neanche lontanamente. Certo, racconta la realtà e ispira a cambiarla, è sicuramente la colonna sonora di questa generazione e delle rivoluzioni presenti e future. Ma c'è bisogno che tutta l'opinione pubblica affronti questo impegno come finora non è si è fatto abbastanza, affiancando e sostenendo le associazioni, gli insegnanti, gli educatori e i professionisti che, con in mente l'articolo 27 della nostra Costituzione, cercano di rendere la detenzione minorile un momento di crescita e l'occasione per far diventare questi ragazzi degli adulti liberi e consapevoli».

Al volume si aggiunge la pubblicazione di un disco, "Barre Mixtape", disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitale e presto fuori anche in versione vinile per Aldebaran Records: un lavoro intenso, in cui la critica sociale si mescola con la poesia, e la poesia con la vita.