Crotone
 

Crotone, i primi "nonni vigile": esempio di amore per la città

"Nonno vigile", anzi "nonni vigile", perché tra i primi sei cittadini che hanno dato la propria disponibilità a svolgere attività di volontariato a supporto della Polizia Locale come, ad esempio, la vigilanza davanti alle scuole cittadine negli orari di entrata e di uscita o altre attività di istituto del Comando, c'è anche una nonna.

Questa mattina i primi sei meritori cittadini hanno incontro il sindaco Vincenzo Voce e il comandante della Polizia Locale Francesco Iorno nella Sala Consiliare.

Con loro la consigliera comunale Antonella Passalacqua che ha fortemente sostenuto l'iniziativa approvata dall'intero Consiglio Comunale ed i consiglieri comunali Fabrizio Meo e Domenico Ceraudo.

Primi sei, perché è ancora possibile aderire all'iniziativa utilizzando l'apposita modulistica pubblicata sul sito dell'Ente ed inviarla al Comando di Polizia Locale all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questa mattina è stata l'occasione per ringraziare i cittadini per la loro disponibilità e sensibilità.

"Nonni" che hanno confermato che la terza età non è tempo di rassegnazione ma una stagione della vita in cui si può essere partecipi da protagonisti della vita cittadina, grazie alla propria esperienza.

L'incontro è stata l'occasione anche per stabilire le prime fasi operative dell'attività che saranno precedute da un breve periodo di formazione presso il comando di Polizia Locale.

Nei prossimi giorni l'occhio attento ed amorevole dei "nonni vigile", la loro esperienza e voglia di partecipazione sarà a disposizione della comunità cittadina e soprattutto dei bambini che frequentano le scuole cittadine.