Crotone
 

Premio Caccuri tra tradizione e futuro: sale l’attesa per il concerto di Enzo Avitabile

All'interno del Premio Caccuri si rinnova lo spazio dedicato alla conoscenza e alla divulgazione dei grandi interpreti e cantautori delle musiche del Sud. A promuoverlo, per il settimo anno consecutivo, Calabria Sona e Italy Sona che sabato 7 agosto, alle ore 21, proporrà al pubblico un momento di approfondimento sulla cultura popolare, tra vecchi e nuovi "modi" di raccontare la tradizione, in musica.

Protagonisti nel centro storico del borgo crotonese, tre nomi di grande rilievo che offriranno un'incursione nell'etnofolk: Enzo Avitabile ritorna sul palco con "Storie di musiche e parole del grande Sud"; i Quartaumentata festeggiano i 22 anni di storia della musica in Calabria, presentando in anteprima il disco "Quartaumentata Live 22", in uscita nazionale a settembre in vinile con edizione limitata; "Elettro Mascarimiri" di Claudio Cavallo, gruppo di "tradinnovazione" salentino.

Il progetto pensato per la decima edizione del Premio Caccuri proporrà, dunque, un racconto teatral-musicale delle nostre storie, la nostra identità, il nostro slancio verso le contaminazioni e il futuro. Vecchi e nuovi modi di esporre e raccontare le nostre tradizioni e i nostri "cunti" che affondano le radici nella letteratura popolare o, prima ancora, nei racconti tramandati dai nonni ai nipoti e fortemente legati alla comunità.
Un mix di suoni e di parole, magicamente innescate e amalgamate dagli ospiti musicali in un'atmosfera intima e spontanea. Nel borgo di Caccuri, tra le bellissime scenografie naturali e paesaggistiche, la memoria scopre una nuova forma, attraverso un momento di festa, esprimendo il valore e la ricchezza che la Calabria può vantare, forte della sua storia millenaria.

"Ringraziamo tutta l'Accademia dei Caccuriani e in particolare Adolfo, Olimpio e Roberto che ci danno la possibilità in questa importantissima manifestazione letteraria di parlare di cultura in musica", racconta Giuseppe Marasco, Ceo di Calabria Sona e Italy Sona, "In particolare al Sud, la musica è cultura identitaria, unica ed inimitabile, un patrimonio da promuovere e valorizzare anche per sostenere il turismo e i nostri luoghi. Con il cuore ben piantato nelle nostre radici, non dobbiamo rinnegare la cultura "popolare", anzi è possibile dare uno slancio moderno e contaminato alla tradizione, in un ideale confronto aperto al mondo". E' consigliato prenotare il proprio posto alla serata, si ricorda che per l'ingresso si dovrà esibire il green pass. Info: www.premiocaccuri.it