Crotone
 

Nubifragio sul Crotonese, Tassone: "Vicino alla popolazione, avviare subito le procedure per il riconoscimento dello stato di calamità"

"Esprimo solidarietà e vicinanza a tutta la comunità crotonese che si trova ad affrontare un momento molto delicato. Il violento nubifragio delle ultime ore comporta un aspetto psicologico che si va a sommare a quello prettamente materiale. I danni sono stati infatti molto pesanti, peraltro in una fase già critica. Questo non è però il momento di arrendersi: serve al contrario una reazione pronta e coraggiosa".

Il consigliere regionale Luigi Tassone manifesta il suo "profondo dispiacere" per gli effetti dell'ennesima bomba d'acqua che si è abbattuta sul versante jonico e spiega di essersi subito attivato per "chiedere al presidente facente funzioni della Giunta regionale di porre in essere le procedure per il riconoscimento dello stato di calamità che il Governo dovrà riconoscere. Ho sentito diversi sindaci ed amministratori – afferma ancora Tassone - che hanno esternato la loro amarezza per il grave colpo subito dalle famiglie e dagli imprenditori. A loro ho ribadito il mio massimo sostegno e la mia volontà di intraprendere tutte le azioni che potranno essere utili per ripartire. Ringrazio i Vigili del Fuoco, le Forze dell'ordine, la Protezione civile e tutti i volontari per quello che stanno facendo con grande generosità e senso di responsabilità".

Tassone riflette poi sul susseguirsi di eventi dalla forza devastante e sul loro impatto: "quanto accaduto dimostra, una volta di più, la necessità di un Piano di manutenzione straordinaria territorio che possa dare maggiore sicurezza ai cittadini. È un tema che non ammette ritardi, perché la prevenzione gioca un ruolo fondamentale".