Cosenza
 

Corigliano-Rossano, primo incontro per la costituzione dei Local Group nell'ambito del progetto europeo "Urban"

Nello scorso mese di aprile il comune di Corigliano-Rossano è risultato tra i sette comuni vincitori del bando National Practice Transfer Initiative promosso dall'Anci in qualità di Punto Nazionale del programma Urbact per l'Italia, un programma europeo che ha come scopo migliorare la capacità delle città di attuare politiche urbane sostenibili. Un programma di scambio e apprendimento, finanziato dalla Commissione europea per aiutare le città a sviluppare soluzioni pragmatiche che siano nuove e sostenibili e che integrino temi urbani economici, sociali e ambientali, sviluppare e condividere conoscenze.

La missione di Urbact è quella di consentire alle città di lavorare insieme e sviluppare soluzioni integrate per le sfide urbane comuni, per il networking, per imparare dalle reciproche esperienze, per trarre insegnamenti e individuare le buone prassi per migliorare le politiche urbane. ll bando è stato lanciato a inizio dello scorso aprile per replicare una delle pratiche di maggior successo dell'ultima programmazione, quella realizzata da Mantova con il progetto C-Change.

Corigliano-Rossano, così come le altre città vincitrici, è impegnata da giugno 2021 fino a dicembre 2022 nella partecipazione a incontri di scambio e visite-studio, ma anche in una serie di webinar che consentiranno di condividere con altri Comuni italiani tematiche e conoscenze emerse nell'ambito del processo di trasferimento. I Comuni selezionati devono, inoltre, avviare un processo partecipativo diffuso attraverso la creazione di un URBACT Local Group composto dagli attori del territorio coinvolti sui temi del progetto, di questo si parlerà domani, nella sala consiliare in Piazza Santi Anargiri, ore 16, nel primo incontro per la costituzione dell'Urbact Local group del Comune di Corigliano-Rossano.

Gli Ulg, Urbact Local Group (ULG), sono un elemento chiave del programma, è un gruppo di associazioni locali che coproducono le strategie e i piani d'azione della città insieme all'amministrazione comunale. L'intento è costruire in processo di partecipazione dal basso. La pratica dimostra che le politiche costruite in modo partecipativo sono più pertinenti, più efficienti e meglio progettate di quelle fatte senza alcuna co-creazione, partecipazione o consultazione.

All'evento di domani, in modalità mista, saranno presenti, il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, il vicensindaco e assessore alla Programmazione Strategica ed Economica, Maria Salimbeni, il coordinatore National Practice Transfer Initiative e Punto iniziative Urbact-Anci, Simone d'Antonio, l'assessore all'Università, Ricerca, Innovazione del comune di Mantova, Adriana Nepote, la dirigente del Settore Politiche Europee e Sviluppo Strategico, responsabile di progetto e coordinatore Ulg del comune di Corigliano-Rossano, Benedetta De Vita.

Per partecipare all'incontro è necessario iscriversi al seguente link: https://bit.ly/3GlvDNg