Cosenza
 

Castrolibero, al via la prima edizione del "Festival del Fico": dal 16 al 18 dicembre nel suggestivo centro storico della cittadina cosentina

Valorizzare e promuovere uno dei frutti pregiati del territorio, rendendo unico, dal punto di vista naturalistico, enogastronomico e culturale il territorio calabrese. Un'esplosione di bontà, racchiusa all'interno di un frutto, unico nel suo genere, e alimento ricco di suggestioni e gusto. Questo l'obiettivo del comune di Castrolibero, Assessorato alla Cultura, che ha promosso il 'Festival del Fico', finanziato dal Dipartimento turismo della Regione Calabria, che si terrà 16, 17 e 18 dicembre nella suggestiva cornice del centro storico.

L'intento degli organizzatori è quello di valorizzare e promuovere la conoscenza del Fico e, nella fattispecie, il 'Dottato di Cosenza' che ha trovato nelle Serre consentine il suo habitat naturale, diventando un'eccellenza territoriale, tanto da aver ottenuto da qualche anno il riconoscimento DOP. Un'iniziativa, che vuole avvicinare ed educare le comunità alla fruizione dei beni naturali e ambientali, tutelare e promuovere il patrimonio immateriale culturale della Calabria, potenziare la filiera della cultura e della conoscenza, coordinandosi con tutte le strutture preposte e quelli che sono gli attori attivi del territorio.

Una prima edizione con l'ambizione di promuovere un evento innovativo di interesse regionale che possa configurarsi come una manifestazione viva e attiva tutto l'anno, con cadenza annuale e utilizzare la kermesse come attrattore culturale in grado di catapultare l'attenzione dei visitatori. Infine, sostenere il territorio e il suo indotto economico, massimizzare gli impatti previsti dalle attività, in termini di ricaduta economica e turistica, costruire, promuovere e diffondere itinerari culturali, ambientali, enogastronomici tematici, aumentare l'attrattività delle risorse e del territorio, attivare collaborazioni e coinvolgere operatori, associazioni, esperti, docenti che vivono sul territorio e che operano nel settore della valorizzazione ambientale e culturale.

Passeggiate esplorative, animazione per i più piccoli, saranno le attività realizzate in collaborazione con la Pro Loco di Castrolibero, partner di progetto. Il gusto, sarà, poi, un altro protagonista del 'Festival del Fico' con stand enogastronomici, allestiti grazie al supporto del partner S.O.S. Art Sas, e gli show cooking che faranno da contorno all'iniziativa, coordinati dalla 'Maccaroni Chef'. Momenti di alta cucina, realizzati grazie alla sapienza di chef rinomati del comprensorio che presenteranno e proporranno deliziosi piatti e pietanze. Dulcis in fundo, la presentazione del 'Pandosino': il cioccolatino di Castrolibero, realizzato appositamente per l'occasione da una sapiente maestra cioccolatiera, Isabella Mascaro, dell'azienda ''Non solo cioccolato'' di contrada Ortomatera. Le pralinerie sono arricchite da ingredienti quali il fico, l'arancia, il marzapane e la cannella.

Un'idea e un evento, dunque, che coinvolgono i cinque sensi, un programma che animerà il borgo (nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione del Covid-19) e che avrà come vetrina la pagina social del comune di Castrolibero, dove sarà possibile seguire i tre giorni, con dirette e una web serie con interviste e contributi di esperti, rappresentanti istituzionali, del mondo accademico e dell'associazionismo, storici e agronomi, alla scoperta di un frutto antico che ci riporta alla Magna Grecia.