Cosenza
 

Maltempo, il Comune di Frascineto dichiara lo stato di calamità naturale

A seguito del grave evento atmosferico avverso del 12 giugno scorso, che ha interessato il territorio comunale di Frascineto, che ha provocato ingenti danni alle colture di stagione, l'amministrazione comunale con atto deliberativo e trasmesso alla Regione Calabria, ha dichiarato lo stato di calamità naturale.

"Un evento – ha affermato il sindaco Angelo Catapano -, che ha compromesso l'intero raccolto. Le aziende agricole presenti sul territorio hanno subito danni rilevanti ed eccezionali e accertato che sussistono le condizioni per riconoscere e dichiarare lo stato di calamità naturale nel territorio di Frascineto. Da subito – prosegue il primo cittadino -, abbiamo ritenuto, pertanto, opportuno, nel rispetto dei principi di pubblicità, trasparenza, correttezza ed efficacia dell'azione amministrativa, indispensabile ed urgente promuovere ogni azione volta a tutelare gli interessi degli operatori del settore danneggiati dai predetti eventi e salvaguardare i diritti degli stessi proprietari, segnalando agli organi preposti, ed in particolare alla Regione Calabria – Dipartimento Agricoltura e risorse Agroalimentari all'Agricoltura, gli eventi calamitosi che hanno colpito e danneggiato il territorio comunale, dove insistono pregiati vigneti, e la vitivinicoltura – ha concluso Catapano -, occupa una posizione di prestigio tra le attività agricolturali della regione ed i vini prodotti sono noti per la loro originalità e qualità e i produttori locali hanno cercato per i loro vigneti le posizioni migliori per ottenere uve idonee alla produzione di vini in linea con gli elevati standard presenti nella provincia di Cosenza e non solo. Siamo certi, che l'assessore regionale all'agricoltura, Gianluca Gallo, che da subito si è attivato con la propria presenza per prendere visione dello stato di calamità, darà le risposte in termini concreti".