Cosenza
 

Parla la 19enne segnalata a Scalea: "Non sono io Denise Pipitone"

ragazza-scalea"Non sono io Denise Pipitone", così la 19enne di origini romene segnalata a Scalea, in provincia di Cosenza, ai microfoni di "Chi l'ha visto?"

La segnalazione era arrivata ai carabinieri da una donna, una parrucchiera di Scalea, che aveva riferito di aver riscontrato delle somiglianze fisiche con la figlia di Piera Maggio, la bambina scomparsa nel settembre del 2004 da Mazara del Vallo.

La ragazza, di famiglia rom, sarebbe già stata ascoltata dai carabinieri, su input della Procura di Marsala, che ha aperto un nuovo fascicolo di indagine sul caso.

La giovane, infatti, dichiara di chiamarsi "Denisa", di essere nata in Romania e di avere una cicatrice sul sopracciglio simile a quella di Denise Pipitone perché è caduta da cavallo quando era piccola.

"Anche io ho avuto problemi familiari, ma non so perchè dicono che sia io Denise Pipitone: io mi chiamo Denisa e abito a Cosenza, sono qui a Scalea da amici"